Wushu cinese autodifesa o performance di arti marziali?

Wushu è l’arte marziale ufficiale insegnata nella Repubblica popolare cinese. Wu Shu (“Arti della guerra”) è praticato da milioni di persone in Cina ed è incluso nell’addestramento di tutto il personale di polizia e militare. Sebbene sia una forma di Kung Fu insegnata in Cina da secoli, è un sistema rigido e non ha alcun attaccamento a nessuna delle credenze mistiche del passato. Il governo è più interessato agli aspetti fisici dell’arte marziale e le credenze spirituali sono state sostituite con la propaganda e l’addestramento politico che occupano gran parte del tempo di addestramento dello studente. Quando uno studente non prende parte alla formazione politica, prenderà parte a esercitazioni di gruppo e di coppia, nonché a esercitazioni sulle armi.

Il Wushu contemporaneo è stato creato nel 1949 come parte del tentativo del governo comunista di creare uno sport nazionale, e sebbene le persone fossero più che felici degli stili di arti marziali che avevano già. Tutte le precedenti forme di Kung Fu furono bandite e persino i monaci Shaolin furono fortemente limitati. Negli ultimi anni il governo ha cercato di togliere la politica dallo sport, ma con scarso successo a causa della repressione generale del governo. Ancora tornei sono in corso dall’inizio degli anni ’90 e lo sport è praticato al di fuori della Cina. Le due forme di Wushu praticate sono Taulo e Sanda, ma nessuna delle due è adatta per l’autodifesa.

I movimenti della mano sono chiamati Ba Ji, i movimenti di caduta sono Di Tang e Tung Bi sono movimenti completi del braccio. I kata animali sono chiamati Xing Yi. I kata delle armi per Wushu includono un gran numero di diversi tipi di spade, la frusta a nove sezioni, i bastoni a tre sezioni, le lance e altre antiche armi cinesi. Il Comitato centrale della cultura fisica nazionale deve accreditare tutti gli studenti e gli insegnanti che devono incarnare gli ideali del comunismo. A prima vista Wushu sembra impressionante con un gran numero di mosse e un’ampia selezione di armi nel suo arsenale tra cui scegliere in battaglia. L’arte sembrerebbe una buona scelta da studiare fino a un esame più attento. Nonostante tutto il suo lampo, questa forma di Kung Fu manca di sostanza e non resisterà alle condizioni del mondo reale.

Taulo è considerato una forma di Kung Fu, ma non è affatto come nessuna delle forme di arti marziali efficaci del passato ed è come la ginnastica. È un sistema a punti in cui i punti vengono assegnati in base a prestazioni che possono durare da due a venti minuti e non c’è contatto. Sebbene vengano utilizzate armi tradizionali come spade, coltelli a farfalla e bastoni, sono versioni leggere e loro e le routine sono inutili in combattimento. I programmi sono suddivisi in parti a mani nude, armi corte e armi lunghe, ma includono salti, lanci e altre routine impressionanti. Questo stile di Kung Fu è completamente inutile quando si tratta di autodifesa, ma è una buona forma di intrattenimento.

Sanshou o Sanda, lo sport da combattimento cinese basato su boxe, wrestling e kickboxing cinesi. In origine, i militari lo usavano come mezzo per testare le arti marziali, ma si è sviluppato in uno sport da competizione nella prima parte del ventesimo secolo. Sanda trae ispirazione dalle partite di arti marziali di Lei tai in cui i concorrenti combattevano a mani nude o con armi su una piattaforma alta. I combattimenti sarebbero continuati fino a quando la morte, l’infortunio o uno dei concorrenti non fosse stato lanciato dalla piattaforma.

A Sanda oggi un concorrente può ancora vincere una partita lanciando il proprio avversario fuori dal ring. Sono consentiti colpi e prese, ed è molto più aggressivo del Wushu con cui viene spesso abbinato nei tornei in Cina. I militari hanno la loro versione di Sanda, ma la versione sportiva limita un certo numero di mosse tra cui gomitate, strozzature e serrature articolari. Quando gareggiano a livello internazionale, i praticanti Sanda hanno combattuto in molte competizioni stile contro stile contro combattenti di Muay Thai, Karate e Tae Kwon Do.

A differenza dell’arte giapponese del Jujutsu, che è pragmatica, il Wushu riguarda più un bell’aspetto mentre esegui l’arte. Uno studente tipico farà molti salti impressionanti, salti mortali e colpi, ma mentre lo fa lasciandosi aperto agli attacchi, perché l’arte manca di una vera difesa. Nell’affrontare un aggressore armato, uno studente di Wushu sarà impreparato a meno che non porti un’arma da solo (non è molto pratico portare con sé uno spadone cinese o una lancia durante i tuoi spostamenti mattutini).

Se uno studente di combattivi e di autodifesa corpo a corpo dovesse incontrare uno studente di Wushu, lo studente di combattivi potrebbe subire alcuni colpi iniziali, ma si chiuderebbe rapidamente con lo studente di Wushu e lo lancerebbe o lo prenderebbe e prenderebbe il controllo del combattimento. Se lo studente Wushu fosse stato armato con una qualsiasi delle sue armi tradizionali si ritroverebbe disarmato con la sua arma nelle mani del combattente che utilizzava pratiche tecniche di autodifesa. Alla fine Wushu è un’arte performativa, e nella migliore delle ipotesi un’arte marziale da combattimento che ti metterebbe nei guai solo in una rissa di strada. L’arte ha anche i suoi critici tra i praticanti moderni di Kung Fu che affermano che il governo ha spogliato tutta la tradizione e praticamente dall’arte.

Questa forma di Kung Fu è uno sport e non dovrebbe essere invocata per l’autodifesa. Va anche notato che il colonnello Fairbairn, che ha combattuto in 600 combattimenti senza addestramento durante il suo periodo come agente di polizia a Shanghai, in Cina, ha fatto uno studio approfondito di molte arti marziali cinesi, incluso il Kung Fu, non le ha incorporate nei suoi numerosi libri sul combattimento e difesa personale. Fairbairn avrebbe basato i suoi numerosi libri sulle sue esperienze e su ciò che ha imparato al Kodokan mentre si guadagnava la cintura nera in Judo. La lezione è vincere la battaglia è più importante che avere un bell’aspetto e perdere la battaglia.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *