Wrestling Tough – La recensione del libro di un ragazzo tosto

In uno sport in cui il tuo avversario è lì per piegarti alla sua volontà, essere duro è un requisito che va oltre il semplice fisico o mentale. È tutto. Le mosse sono tutte uguali, sei abbinato per classe di peso e tutti vi guardano. Nel libro, Lotta dura, l’autore Mike Chapman discute l’essenza stessa dello sport del wrestling e mentre offre ai lettori uno sguardo alla cassetta degli attrezzi di ogni grande wrestler. Chapman non usa solo lottatori, ma tocca anche altri grandi atleti e allenatori di una varietà di sport e come queste abilità, tratti e abitudini aiutano a sviluppare una mentalità vincente per il tappeto e per il resto della tua vita.

Il wrestling esiste dall’inizio dell’uomo ed è uno degli sport più puri per le caratteristiche dell’uomo e della natura. Due persone tentano di competere l’una contro l’altra e impongono la loro volontà su di loro e rivendicano ciò che c’è. L’epopea di Gilgamesh, è elencato come il più antico pezzo di letteratura esistente oggi. È la storia di un re guerriero che ha combattuto per le sue terre in un epico incontro di wrestling con un uomo selvaggio delle terre esterne del suo regno. La storia della battaglia di Gilgamesh ed Enkidu per Uruk è una storia che ha più di 4000 anni. Si credeva che Uruk si trovasse in una terra chiamata Sumer, che molti storici hanno citato come il luogo del Giardino dell’Eden, questo è il luogo da cui Dio aveva espulso Adamo ed Eva per avergli disobbedito.

Finché c’è stato un uomo che ha camminato sulla terra, sarebbe sicuro dire che c’è stata una qualche forma di lotta. Ci sono oltre 50 varianti al wrestling che vengono praticate in tutto il mondo oggi in più di 150 nazioni. Il wrestling è uno sport di cui si parla nella Bibbia e partecipato in tutto il mondo dai villaggi alle Olimpiadi con oltre 40 secoli di storia a tenerlo insieme. Anche le persone che vi partecipano e le caratteristiche che si costruiscono dall’essere coinvolti in quello che potrebbe essere lo sport più impegnativo conosciuto dall’umanità lo rendono autonomo.

I fondamenti del wrestling duro iniziano semplicemente con la scelta di lottare. Sia Abraham Lincoln che George Washington erano conosciuti come lottatori di notevoli abilità. L’idea di scegliere di lottare è difficile, ma molti educatori promuovono lo sport come un modo ideale per instillare disciplina e valori che consentiranno alle persone di avere successo nella vita. Anche se puoi scegliere di praticare alcuni degli sport più popolari come il basket, il baseball e il calcio, il wrestling richiede qualcosa da te ad ogni allenamento o evento. Ogni volta che una persona lotta può aspettarsi di essere spinta al limite e può aspettarsi di voler smettere, ma il wrestling richiede che tu voglia vincere di più.

Comprendere la robustezza e la costruzione di fiducia sono attributi fondamentali che ogni wrestler deve sforzarsi di ottenere. Capire la durezza è la differenza tra smettere e vincere in molti casi. È il processo per sapere che qualcosa fa male e sapere se quel dolore ti impedirà di allenarti, allenarti e vincere in competizione. È superare le battute d’arresto e stare davanti a un avversario e sapere che non sono niente di speciale, non importa quali siano le circostanze. Costruire la fiducia va di pari passo con la comprensione della durezza, come wrestler devi costruire dal dolore e dai tormenti dell’allenamento. I rigori che un lottatore sopporterebbe vanno sentiti e capiti che il dolore di oggi è farne un campione di successo al fischio. La sicurezza costruita attraverso la preparazione fisica non ti può essere data con un piano di gioco eseguito in un giorno, ma è un piano quotidiano che ti permetterà di sapere che nessuno avrebbe potuto allenarsi più duramente.

Dan Gable è menzionato più e più volte, come previsto in un libro sul wrestling duro, poiché il suo stile di wrestling e coaching era quello della tenacia e dell’onesta distruzione. La sua concentrazione e le sue dediche sono quelle da cui è nata la leggenda. Questa stessa intensità è stata tramandata a quelli che sono conosciuti come “Gable’s Boys” nel mondo del wrestling, poiché non ha mai scelto quelli che chiamerebbe i migliori lottatori tanto quanto i lottatori che corrispondevano al suo stile. Si è quindi preso il tempo per distruggere quei lottatori per essere trasformati di nuovo in uno stampo migliore, uno stampo Gable che era sicuro di poter fare pressione sui loro avversari affinché combattessero a modo loro: il modo Gable.

Gable ha insegnato concentrazione e determinazione a tutti i suoi atleti attraverso la preparazione. Ciò tuttavia richiede una cosa da parte dei partecipanti, l’impegno e la dedizione ai loro obiettivi. Questo è stato qualcosa che molti allenatori sono arrivati ​​​​a capire guardando gli atleti di successo, ma con i lottatori questo può essere alimentato con il cucchiaio un secondo omicida alla volta. Ogni takedown è quello che vince la partita, ogni esercitazione è quel punto o una situazione terribile lo spillo di cui hai bisogno per vincere. Questi piccoli obiettivi portano a obiettivi più grandi: titoli di stato; titoli nazionali; campioni del mondo; e le Olimpiadi. Durante il wrestling duro è tuttavia importante che tu lo voglia prima di ogni allenamento prima di poter effettivamente aumentare il livello di intensità per arrivare così lontano.

Bear Bryant era conosciuto come uno dei più grandi allenatori di tutti i tempi nel football universitario, vincendo 6 titoli nazionali. Teneva anche in grande considerazione lo sport del wrestling, richiedendo a ogni giocatore di partecipare al wrestling durante l’allenamento primaverile, per prepararlo sia fisicamente che mentalmente. Quando si tratta di preparazione, il wrestling spinge una persona ai limiti esterni di se stessa e faccia a faccia con la rinuncia o la spinta in avanti contro una persona.

La volontà, la volontà di vincere e di voler vincere deve essere radicata nella mente dei lottatori. I fratelli Brands erano noti per “voler” se stessi verso i loro obiettivi, scrivendo affermazioni e dichiarando cosa riservava il loro futuro. Diversi grandi lottatori avevano questa stessa convinzione che fosse tutta una questione di volerlo così tanto da farti il ​​lavaggio del cervello, affermandolo ancora e ancora. Questa è la mentalità di un wrestler, molti grandi wrestler come Bill Koll e Dan Gable erano noti per la loro intensità e la mentalità del lavaggio del cervello che sembrava metterli in un altro posto.

Il talento è buono, ma dare quel qualcosa in più è importante soprattutto quando il tuo avversario probabilmente sta lavorando finché sei in bassa stagione e lo vuole altrettanto male. Il talento senza duro lavoro ti lascerà esausto ed esausto per un avversario che si è impegnato a lavorare sodo e disposto a superarti. Il duro lavoro porta alla capacità di essere all’altezza dell’occasione e portare un nuovo livello di intensità alla concorrenza e ai loro avversari. Inoltre, con quello sforzo in più, un lottatore che ha lavorato sodo avrà costruito la forza mentale che può essere sviluppata e costantemente migliorata. Questi miglioramenti possono toccare altre abilità e attributi che renderanno solo un wrestler migliore e più talentuoso.

La capacità di pagare il prezzo della vittoria è fondamentale. John Smith e Dan Gable non si sono impegnati nelle relazioni mentre erano alla ricerca dell’eccellenza nel wrestling. Non uscire con gli amici o essere così consumato dalla vittoria può pesare molto su un atleta e con il wrestling il serbatoio del gas mentale sarà messo alla prova. In pratica un lottatore deve essere disposto a portarsi a un livello più alto dove può mettere da parte tutte le battute d’arresto e la vita che accade. Dopo aver messo da parte i pensieri, devono essere pronti per essere sbattuti sul tappeto ancora e ancora o per respingere un avversario che è lì pronto a guidarti nel tappeto. Il wrestling sta pagando il prezzo, e quando hai pagato quel prezzo tutto il resto nella vita è facile.

Il wrestling duro è una mentalità, una mentalità vincente. Se stai cercando una bacchetta magica o l’ultima mania di auto-aiuto, non la troverai. Se stai cercando di cambiare tutto di te e il modo in cui ti avvicini alla vita nel suo insieme, impara cosa significa lottare duramente. Il wrestling duro è una mentalità che, applicando il duro lavoro, seguirà il successo. Il wrestling duro significa guardare in profondità dentro di te ed essere critico nei confronti di ciò che fai come atleta, se sei un nuotatore o un lottatore competitivo, c’è qualcosa nella mentalità del wrestling duro a tuo vantaggio.

Costruire un atteggiamento può fare. Sviluppare un punto di vista che se lo vuoi abbastanza lo avrai è buono, ma la capacità di sapere che se lo vuoi e lavori abbastanza lo ottieni. Allenatori come Dan Gable, Pat Summit, John Wooden, Vince Lombardi e Bear Bryant hanno tutti espresso il vantaggio di avere una squadra altamente sicura di sé che è stata messa alla prova attraverso la preparazione fisica fino al punto in cui un potente acume mentale di fiducia porta al successo. Presidenti, statisti, antichi re e molti altri credevano nei vantaggi del wrestling e nella sua capacità di creare un vuoto mentale che risucchiava il successo. I valori e la fiducia costruiti da uno degli sport più impegnativi a cui l’umanità abbia mai preso parte possono solo portare a migliori capacità di vita e un futuro più luminoso.

Dan Gable una volta disse: “Il wrestling non è per tutti, ma dovrebbe esserlo”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *