Utilizzo di filtri a sabbia verde per purificare l’acqua della piscina

C’è bisogno di usare filtri a sabbia verde nella tua piscina?

Questa domanda può essere rapidamente affrontata con un’altra domanda. Vivi in ​​una zona con acqua dura o dolce? Se la risposta a questa domanda è l’acqua dolce, la necessità di un filtro a sabbia verde non è così fondamentale come lo sarebbe in una zona con acqua dura. La ragione di ciò è la composizione chimica dell’approvvigionamento idrico nella tua zona.

Le forniture variano in base ai tipi di roccia o substrato attraverso cui scorre l’acqua lungo il percorso verso la tua proprietà. A volte gli impianti di trattamento delle acque locali utilizzano filtri a sabbia verde di dimensioni industriali per rimuovere i metalli nocivi nell’acqua, prima che si avvicinino a casa tua, ma non è sempre così.

Se il contenuto minerale dell’acqua è troppo forte con metalli in sospensione come ferro, zolfo e idrogeno, può influenzare non solo il colore dell’acqua, ma anche l’odore e il gusto. Ora puoi vedere come questo problema può essere esacerbato dal consumo di acqua extra, ad esempio riempiendo una piscina all’aperto.

In questa situazione, un tipo di filtro a sabbia verde può migliorare la qualità e la purezza dell’acqua per uso potabile e, in combinazione con un filtro a sabbia generale, può pulire e mantenere l’acqua della piscina, in modo che la piscina abbia acqua limpida e inodore in cui nuotare.

L’acqua potabile che ha un alto contenuto di ferro assume spesso un colore bruno-rossastro e può essere molto poco appetitosa da bere, a parte il gusto. Se hai alti livelli di zolfo, soffrirai anche di quell’odore di uova marce.

In un ambiente piscina, l’eccesso di zolfo nell’acqua può causare irritazioni alla pelle, quindi la rimozione di tutti gli inquinanti descritti ha un duplice vantaggio.

Un filtro a sabbia verde utilizza una speciale sabbia di manganese per rimuovere i metalli, questa sabbia incorpora la glauconite che rimuove effettivamente il manganese e gli altri metalli. Una sabbia presente in natura nell’oceano, questo materiale filtrante è di colore bluastro e aiuta a intrappolare i metalli in sospensione all’interno della sabbia, dandoti così la possibilità di rimuovere i materiali di scarto durante il processo di pulizia.

Con questo in mente, ci sono aspetti negativi nell’usare un filtro di tipo a sabbia verde?

Ne vengono in mente solo due, ma non sono certo motivo di preoccupazione.

I filtri possono essere piuttosto costosi e puoi facilmente spendere oltre $ 1000 su alcuni modelli, ma altri possono essere acquistati a un prezzo più modesto.

Come qualsiasi tipo di filtro, alla fine il materiale filtrante diventerà eccessivamente saturo di contaminanti e la sabbia dovrà essere sostituita, ma le stesse regole si applicano anche ai filtri a sabbia generali.

Per prolungare la durata utile della sabbia è possibile applicare permanganato di potassio al materiale, questo migliorerà l’efficienza del processo di filtraggio della sabbia e farà risparmiare denaro a lungo termine. Ciò può essere particolarmente efficace quando si filtrano regolarmente grandi quantità di acqua, ad esempio se si possiede una grande piscina all’aperto.

Se mantieni il livello di acidità della piscina tra 6 e 8,5 pH costante, questo creerà anche l’ambiente di lavoro affinché il filtro funzioni a livelli ottimali.

In sintesi, un filtro a sabbia verde dovrebbe essere davvero un acquisto essenziale e di accompagnamento al filtro standard, soprattutto se vivi in ​​una zona con acqua dura e mantieni una grande piscina.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *