Un breve sguardo ai diversi tipi di arti marziali

Esistono vari tipi di arti marziali, ognuna delle quali ha uno scopo unico nel combattimento. Alcuni di questi stili esistono da secoli, mentre altri sono stati sviluppati in tempi più moderni. Ciò che tutti questi stili hanno in comune è che insegnano una forma di combattimento ai loro seguaci e consentono a questi individui di difendersi quando necessario. Queste arti marziali sono anche suddivise in varie sezioni, come gli stili di attacco, lotta e abbattimento, dando alle persone la possibilità di apprendere una serie di discipline diverse lungo il percorso. Inizierò a guardare alcuni che in questi giorni sono probabilmente più nell’arena sportiva che nell’arte marziale.

Boxe

La boxe è una delle arti marziali più conosciute al mondo per la sua popolarità come sport. Si ritiene che la boxe sia iniziata nel 688 a.C. ai Giochi Olimpici in Grecia, poiché i registri mostrano che le persone si prendevano a pugni a vicenda in quel momento. La boxe era popolare anche a Roma nello stesso periodo, con i combattenti che indossavano forme primitive di guanti e contenuti che spesso terminavano con la morte. Lo sport diminuì in popolarità dopo la caduta di Roma fino al 1700, quando divenne importante in Inghilterra. Questa popolarità è continuata e sono state introdotte nuove regole per renderlo più uno sport. Ad esempio, era vietato colpire un avversario abbattuto, così come i colpi bassi. Alla fine, furono introdotte le regole del Marchese di Queensberry che delineavano l’anello, l’uso dei guanti e molte altre regole che sono ancora utilizzate oggi.

Kickboxing

La kick boxing a contatto completo si è sviluppata dalla Thai-Boxing e da altre influenze delle arti marziali, i primi incontri si sono visti all’inizio degli anni ’70. In questi giorni, tuttavia, sembra essere un contatto più leggero, con una grande enfasi posta sui colpi veloci leggeri che segnano punti.

Muay Thai

La Muay Thai ebbe origine in Thailandia tra il 1238 e il 1377, poiché era prevalente durante l’era Sukothai. Ci sono alcuni aspetti diversi della Muay Thai, inclusi calci, pugni, ginocchia e gomiti. Un clinch è usato anche da molti praticanti come un modo per esporre un avversario a questi colpi. I guanti sono usati dai combattenti e un buon kick boxer può eludere diversi colpi in modo efficiente. Questo è uno sport relativamente nuovo, poiché in precedenza veniva utilizzato per scopi di autodifesa, ma è diventato molto popolare in un breve periodo di tempo in vari luoghi in tutto il mondo.

Jiu Jitsu brasiliano

Una delle arti di grappling più popolari al mondo si chiama Brazilian Jiu Jitsu, che si basa principalmente sul combattimento a terra, sebbene incorpori i takedown. Le sottomissioni sono l’arma principale utilizzata nel Jiu Jitsu brasiliano, poiché i praticanti possono soffocare un avversario o manipolare o rompere le articolazioni usando la pressione. Questa è una forma di autodifesa molto efficace perché gli esperti di Brazilian Jiu Jitsu sono molto a proprio agio sulla schiena, consentendo loro di difendersi in una varietà di situazioni diverse. La posizione di guardia è particolarmente efficace, in quanto viene utilizzata quando si cerca di impedire a un attaccante di farti del male.

Lotta

Il wrestling è spesso riconosciuto come la prima arte marziale, poiché le sue origini risalgono all’esistenza degli esseri umani, poiché le pitture rupestri che raffigurano gli sport hanno fino a 15.000 anni. Versioni più moderne di questo sport esistono dal 1100 d.C. circa, quando iniziò ad apparire in Europa. Il wrestling generalmente comporta abbattimenti e combattimenti a terra, sebbene esistano varie forme. Arti marziali separate come Judo e Sambo si basano sul wrestling, poiché coinvolgono anche lanci e takedown. Catch wrestling è una sottosezione dello sport che prevede prese di sottomissione ed era popolare nei primi giorni delle arti marziali miste. Il wrestling è anche uno sport nei giochi olimpici moderni, con l’uso di forme greco-romane e stile libero. Lo sport rimane molto popolare in tutto il mondo e i college e le scuole superiori americane hanno spesso squadre di wrestling che competono l’una contro l’altra. Va notato che, nonostante il nome simile, il wrestling professionistico ha pochissime somiglianze con il wrestling amatoriale, poiché il wrestling amatoriale è uno sport legittimo.

Judo

Sport giapponese – Sviluppato da Jigoro Kano di Ju-Jitsu, infatti era originariamente conosciuto come Kano Ju-Jitsu. Al giorno d’oggi è tutta una questione di competizione, è tradotto come la Via Gentile, anche se molto spesso il lato gentile sembra essere dimenticato e viene utilizzata molta forza. Uno sport incentrato sul portare il tuo attaccante a terra con lanci o inciampate, quindi rotolare cercando di immobilizzare il tuo avversario con serrature o birilli. Buono per il fitness, può essere buono per la flessibilità.

Sambo

Un’Arte Marziale Russa, che si è suddivisa in 3 diverse aree, ha un lato puramente sportivo, che mentre è stato dimostrato ai Giochi Olimpici, non è stato da loro riconosciuto. Molte somiglianze con il Judo. Ha anche un lato pratico di autodifesa, guardando le tecniche difensive, infine ha il combattimento Sambo utilizzando le tecniche di entrambe le precedenti oltre alle proprie e applicando le proprie brutte svolte.

Kickboxing

Sport, praticamente ovunque – La kick boxing a contatto completo si è sviluppata dalla boxe thailandese e da altre influenze delle arti marziali, i primi incontri si sono visti all’inizio degli anni ’70. In questi giorni, tuttavia, sembra esserci un contatto più leggero e una grande enfasi posta sui colpi veloci leggeri che segnano punti.

Karatè

Il karate è un’antica arte marziale che prevede l’utilizzo di colpi a mano aperta, pugni, gomiti, calci e ginocchia per ottenere un vantaggio su un avversario. Ai praticanti viene anche insegnato a bloccare i colpi in arrivo ed eseguire tecniche di respirazione adeguate per mantenere il successo. Oltre ai colpi, alcune forme di karate includono lanci e prese di sottomissione. Questo dà ai praticanti la capacità di difendersi in qualsiasi posizione, che è l’obiettivo finale dell’arte marziale.

Jujitsu

È il mio preferito come ci si potrebbe aspettare, è un’arte marziale giapponese, in circolazione da molto tempo, è difficile risalire alle origini esatte, ma può essere fatta risalire ai Samurai e molto prima. Include tutto, praticamente, pugni, calci morsi, ginocchia, sgorbia oculare, punti di pressione, tutto ciò che serve per vincere un combattimento. Colpire non è qualcosa che il Ju-Jitsu copre tanto quanto altre arti, in parte a causa della storia, questa era un’arte del campo di battaglia, da usare quando le armi erano state perse, tuttavia visto che il tuo avversario di solito indossava un’armatura, colpirli non era l’opzione migliore, ma i tiri, le serrature, gli strangolamenti, tutti giocano un ruolo. A quale livello o grado ti viene insegnato, alcuni di questi saranno determinati molto dalla scuola in cui vai. Negli ultimi anni, e con questo intendo da dieci a venti, c’è stata una crescente rinascita nel Ju-Jitsu, ma in gran parte focalizzato sul lato sportivo, a causa dell’enorme successo di persone come i Gracies, ma poi ci sono quelli di noi a cui piace coprire anche tutte le altre parti, le cose che le regole di uno sport di solito ti impediscono di imparare. In sostanza, se vuoi una buona arte marziale a tutto tondo, altamente pratica, allora questa è buona.

Aikido

Ancora un’arte giapponese. In termini generali, un’arte abbastanza moderna fondata da O-Sensei Morihei Oeshiba, questa è un’arte derivata essenzialmente dal Ju-Jitsu, concentrandosi maggiormente sul disimpegno in sicurezza, utilizza pesantemente i movimenti circolari, molto bravo a usare la forza di un attaccante contro loro. Ci sono molte scuole “morbide” là fuori, del tipo “fiorito”, mentre hanno il loro posto, rappresentano una cosa diversa dall’originale, se sei mai stato gettato da qualcuno che sa davvero cosa stanno facendo in L’Aikido, quindi, non è morbido e funziona. Pensavo che le persone saltassero e andassero con i lanci, come Kotegai ish, e in una certa misura lo fanno, ma è perché se non ci vanno un po’, perdono il polso. Una buona arte fluida, dura per le articolazioni, soprattutto polsi e ginocchia, molto tradizionale.

Iaido

Un’arte giapponese, solitamente lenta e controllata, riguarda l’estrazione della spada dal fodero, il colpo o il taglio dell’avversario, la rimozione del sangue dalla lama e la sostituzione della lama nel fodero. Un sacco di cerimonie, me l’ho fatta descrivere come un’arte da maniaci del controllo, mi affretto ad aggiungere che questo è stato detto da un 2° Dan a Iaido!

Kung Fu

Un’arte cinese, che ha molte forme o stili, usata molto nei film, può essere molto appariscente, ma può anche essere efficace se fatta bene. È diventato molto popolare negli ultimi dieci anni circa, grazie ai film con Jet Li, Jackie Chan e poi ai grandi tour dei Monaci Shaolin in cui le persone sono rimaste stupite dalle cose che fanno. Buono per la forma fisica, la flessibilità, se fatto molto molto bene, può essere una buona difesa personale.

Wing Chun

Un’arte marziale cinese, la leggenda narra che sia stata creata da Yim Wing Chun, ed è eccellente come arte marziale di combattimento ravvicinato. Buono in difesa personale ravvicinata. Buono alla distanza di trapping in cui molte arti vengono deluse.

Pencak Silat

Una collezione indonesiana di arti marziali, se visti o provati, alcuni dei movimenti possono sembrare molto simili ad alcune forme di Kung Fu.

Escrimà

Un’arte filippina, incentrata sul bastone e talvolta sulle spade. La maggior parte dell’Escrima moderno che vedi tende a concentrarsi sul lavoro del bastone, molto veloce e impressionante se fatto bene. Buono per la messa a fuoco.

Krav Maga

Un’arte israeliana, incentrata sul lavoro ravvicinato, cercando di neutralizzare qualsiasi minaccia il più velocemente e duramente possibile e di uscire da lì, usata dalle forze speciali israeliane, usa qualsiasi cosa per vincere a qualunque costo. Brutto, ma efficace, un buon preside spinto qui è qualunque cosa tu faccia, continui ad andare avanti, una volta che hai iniziato ad attaccare vai avanti, e sono rimasto sorpreso da quante persone lottano con questo concetto.

Tai Chi

Un’arte cinese, anche se in questi giorni tende a concentrarsi sullo stile curativo, gentile e senza impatto, vale la pena ricordare che è ancora un’Arte Marziale, e come tale le sue mosse se insegnate e applicate correttamente, sono ancora lì per causare danno. Anche se sempre più questo lato sembra diluirsi e potenzialmente perdersi. Almeno in Occidente. Buono per chi è meno mobile, guardando alla disciplina e ai benefici per la salute.

Jeet Kune Do

L’arte di Bruce Lee. Non dire più niente! In realtà, lo farò, basato sul Wing Chun, sul Kung Fu, è stato poi sviluppato per incorporare altre aree, per tentare di creare un’arte “completa”. Quindi prende la “distanza di trappola” che il Wing Chun copre meglio della maggior parte degli altri, ad esempio, e la sviluppa e aggiunge extra da altre aree. Praticamente l’arte più moderna che ho elencato qui, di gran lunga. Una buona arte a tutto tondo.

Taekwondo

Arte marziale coreana. Ancora una volta vale la pena notare che il vero Taekwondo non è quello che si vede negli sport, come le Olimpiadi, ho guardato un paio di incontri e ho girato la TV! Il vero Taekwondo è ancora un’arte marziale, la maggior parte dei club che troverai oggi saranno incentrati sul lato sportivo. I calci leggeri, veloci e alti, come già affermato, di solito si concentrano sulle competizioni, sulle forme o sullo sparring di punti. Buono per fitness e flessibilità.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *