Tipi adatti di bicicletta per mountain bike alpino

Negli ultimi due decenni circa, la mountain bike alpina è passata da uno sport in qualche modo di nicchia apprezzato da hobbisti semi-seri e ciclisti competitivi per ampliare notevolmente il suo fascino per includere altri dati demografici. Alcune tempestive campagne di marketing, insieme al fascino naturale della zona, hanno fatto girare la testa di molte persone verso le montagne francesi e svizzere come potenziale destinazione per una vacanza attiva in famiglia o in coppia.

Con questo aumento di popolarità è arrivato, ovviamente, un boom parallelo delle vendite di biciclette sportive, ovvero le mountain bike. La mountain bike alpina è notevolmente più impegnativa, in termini di robustezza e caratteristiche tecniche, rispetto al ciclismo su strada e molti potenziali appassionati che desiderano cimentarsi in questa attività si trovano costretti ad acquistare una bici nuova e migliore. E questo, di solito, è dove iniziano i dubbi.

Il motivo per cui così tanti hobbisti si chiedono quale sia la bici migliore ha a che fare con il fatto che questo è un campo eminentemente tecnico. La maggior parte delle persone ha solo una vaga idea sui diversi tipi di biciclette disponibili sul mercato, e non appena la conversazione vira verso la tecnica, iniziano gli sguardi del cervo nei fari.

Questo è il motivo per cui questo articolo non cercherà di essere una guida fortemente tecnica e piena di gergo sulla configurazione ideale di una bicicletta per la mountain bike alpina; piuttosto, è una panoramica dei due tipi di bici che i profani e le donne che desiderano semplicemente godersi una vacanza attiva possono optare prima di decollare verso le piste francesi o svizzere.

Tutto sulla bici

Contrariamente a quanto potrebbero pensare i meno informati, queste bici non sono l’unico tipo di ciclo adatto ad affrontare i pendii alpini. Mentre sono il tipo di bicicletta più popolare visto nella zona – e continuano ad essere il tipo di bicicletta più venduto in tutto il mondo – i visitatori delle Alpi possono anche optare per una bicicletta ibrida per ottenere una buona prestazione in pista.

Come indica il nome, un ibrido è adatto sia per i compiti su strada o in pista, sia per il ciclismo fuoristrada. Sebbene non sia ancora stata realizzata la bici in grado di eseguire entrambe queste funzioni alla perfezione, gli ibridi tendono a svolgere ciascuna di esse con uno standard sufficientemente elevato da costituire una valida alternativa.

Rispetto alle MTB, le biciclette ibride presentano le gomme più sottili e lisce che si trovano solitamente sulle bici da strada, il che offre loro un notevole vantaggio in termini di velocità rispetto alle loro controparti più ingombranti specifiche per la montagna. Tuttavia, questo tipo di bicicletta riesce comunque ad essere notevolmente più resistente di una bici da strada, combinando così le migliori caratteristiche di entrambi i tipi di veicolo in un unico pratico pacchetto.

In definitiva, spetta al ciclista decidere quale tipo di bici si adatta meglio alle sue esigenze. Nel fare ciò, dovrebbero tenere conto, ad esempio, del tipo di mountain bike alpino a cui parteciperanno: per un misto di ciclismo su strada e fuoristrada, una bici ibrida sarà la migliore, mentre il ciclismo su pista o in discesa più semplice potrebbe essere meglio con una mountain bike “pura”. Qualunque sia la decisione finale, tuttavia, è importante che i ciclisti sappiano cosa stanno acquistando (e perché) prima di partire alla ricerca della bicicletta perfetta.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *