Suggerimenti per la ricerca di lavoro: cosa cercano i datori di lavoro

La consapevolezza delle aspettative dei datori di lavoro è essenziale per trovare un lavoro. Le vecchie tecniche di ricerca del lavoro si concentravano su TE, la persona. Hanno posto l’accento sulla tua storia lavorativa, sui risultati ottenuti, sul background accademico e su altre credenziali. Si è concentrato sulle tue qualifiche e obiettivi. Ma questo ha subito un cambiamento radicale. Oggi, i datori di lavoro si aspettano che tu sappia quali sono le LORO esigenze e dica loro come soddisfare tali esigenze.

Cosa vogliono i datori di lavoro:

Energia:

Mostrare energia è il primo passo fondamentale. Le persone energiche trasudano entusiasmo, vigore e guida, ed è ciò che vogliono i datori di lavoro. Vogliono che tu sia attivo. Possono facilmente percepire questa qualità in una persona non appena entrano nella stanza. Quindi, se non sei un tipo di persona energico, sarebbe consigliabile praticare modi di guardare e agire energicamente per fare una buona prima impressione. Può fare un’enorme differenza e, a volte, le opportunità di lavoro possono essere vinte o perse a seconda del modo in cui entri in una stanza.

Abilità specifiche:

Ogni lavoro comporterebbe una serie di abilità specifiche e uno specifico background di istruzione o formazione richiesto per questo. Molto spesso, questi set di abilità saranno menzionati nell’annuncio. Se, tuttavia, non vengono menzionati in modo specifico, trovare informazioni sull’azienda e sulla sua struttura gerarchica darà un buon indizio. Questo mostrerà anche le tue capacità di ricerca e iniziativa e può avere solo un impatto positivo. La tua preoccupazione principale, una volta che hai l’elenco delle abilità richieste, dovrebbe essere quella di presentare prove del tuo possesso di tali abilità. Potrebbero essere le tue qualifiche accademiche, i tuoi progetti e i tuoi risultati. A ciò si aggiungerebbero anche le tue responsabilità durante esperienze lavorative o attività di volontariato e compiti nella gestione di società o attività sportive. Il punto chiave è cercare di abbinare le prove nella tua domanda il più completamente possibile a ciò che vuole il datore di lavoro. Evidenzia le aree rilevanti. I reclutatori potrebbero non avere molto tempo e sicuramente avranno molte applicazioni da esaminare. Vogliono leggere solo i particolari set di abilità che sono di loro interesse. Rendi evidenti queste abilità. Precisione e brevità sono importanti, ma è anche importante spiegare come si possiedono le competenze richieste e come utilizzarle a vantaggio dell’azienda. Una semplice lista non è sufficiente per il reclutatore quando danno una seconda occhiata.

Competenze trasferibili:

C’è un insieme di abilità che la maggior parte dei datori di lavoro cerca che non hanno nulla a che fare con le competenze richieste per quel particolare lavoro. Queste abilità sono un indicatore del tuo potenziale di sviluppo e non delle tue conoscenze. Queste cosiddette abilità trasferibili includono comunicazione, lavoro di squadra, leadership, iniziativa, risoluzione dei problemi, adattabilità, motivazione e talvolta abilità numeriche. Oltre a questo, le aziende del settore privato preferiscono che il candidato abbia un’idea di come operano le aziende, delle attuali notizie e tendenze economiche e del loro impatto sull’organizzazione. I tuoi corsi, le precedenti esperienze lavorative e i tuoi hobby ti hanno fornito competenze che i potenziali datori di lavoro potrebbero apprezzare. Sii pronto a rispondere in modo chiaro se richiesto in un colloquio di lavoro su come la tua istruzione ti ha preparato per un lavoro specifico. Puoi essere preparato con una buona risposta precisa e concisa se ci pensi in anticipo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *