Strada della stazione, Swinton

Sono nato a Salford e ho lavorato per molti anni all’interno della City, ma dopo una lunga assenza sono tornato di recente per una breve visita. In realtà, ho visitato Swinton che è una località separata all’interno della città di Salford e ospita un piccolo ma affollato centro commerciale e gli uffici amministrativi del consiglio di Salford.

Il famoso residente di Salford LS Lowry, che dipinse quadri famosi di “uomini con gambo di fiammiferi e cani e gatti con gambo di fiammifero” era in realtà un residente di Swinton da una vita e viveva nella vicina Station Road.

Swinton, e in particolare Station Road, sono anche famose per una squadra di Rugby League che un tempo era uno dei più grandi nomi del gioco e nel 1927/28 fu uno dei soli tre club a vincere tutte e quattro le coppe giocate in una stagione. La loro squadra di successo degli anni ’60 vinse il campionato due volte con star come Alan Buckley, John Stopford e Ken Gowers.

Station Road è stata la sede di numerose partite internazionali tra la Gran Bretagna e altre nazioni, in particolare l’Australia per la Rugby League Ashes. Una volta era chiamato il “cimitero australiano” perché per molti anni l’Australia non è stata in grado di vincere lì.

Nel 1930 a Swinton, nel terzo e decisivo Test con il punteggio di uno 0-0 molto insolito e il tempo che stava per scadere, il mediano australiano Joe “Chimpy” Busch scelse quella che sembrava una partita vincente e una meta vincente di Ashes. Busch e la sua squadra erano esultanti, ma l’arbitro ha consultato il giudice di linea e ha ribaltato la sua decisione originale.

Nel 1948, il Second Test match si giocò a Station Road e prima della partita i giocatori australiani resero omaggio nell’angolo dove era stato negato a “Chimpy” Busch ma persero la partita 17-6 e con essa The Ashes. Station Road, ancora una volta si rivelò il cimitero degli australiani.

Nel 1950, l’Australia vinse gli Ashes per la prima volta dal 1920, quando vinsero una serie 2-1 in casa, ma la Gran Bretagna li riconquistò nel 1952 a Station Road.

CLICCA QUI per vedere qualche filmato

Nel 1963, gli australiani vinsero finalmente a Station Road e divennero la prima squadra australiana a vincere una serie di Ashes lontano da casa. Il risultato fu un massacro di 50-12 che all’epoca era un punteggio record. Station Road non era più un “cimitero australiano”.

Nel 1992, il famoso club di Swinton era caduto in disgrazia e gli allora dirigenti decisero di vendere il terreno a una società immobiliare per cancellare i debiti. Non è stato condotto alcun processo di consultazione con i tifosi, il consiglio locale o le autorità della Rugby League. Fu un atto di tradimento e tradimento.

La squadra di Rugby League si chiama ancora Swinton, ma da allora ha giocato le partite in varie località tra cui Bury FC e Sedgeley Park RU e da allora ha lottato. Attualmente si stanno godendo la loro migliore stagione per molti anni e sono in testa al Campionato 2. Giocano le loro partite al The Willows, la casa dei feroci rivali del Salford, ma almeno è vicino alla loro casa tradizionale. Si parla di loro trasferirsi in un nuovo stadio costruito appositamente nelle vicinanze. Speriamo

Station Road è ormai un complesso residenziale anonimo e quando l’ho visitato non ho visto alcuna menzione del suo significato nella storia della Rugby League. Non c’erano cartelli, targhe commemorative e nemmeno strade intitolate a famosi giocatori di Swinton, Gran Bretagna o australiani. È davvero un grande peccato.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *