Storia del softball

Il gioco del softball ha una storia interessante. L’America è sempre stata la nazione più innovativa e creativa del mondo quando si tratta di sport. Il softball è una delle migliori innovazioni nella storia dello sport americano. Il softball è un altro parente stretto del popolare baseball sportivo, ma con lievi e significative alterazioni. È molto interessante notare che sebbene il softball non abbia mai guadagnato molta popolarità in tutto il mondo, ha la sua genesi proprio nel diciannovesimo secolo. La prima versione del softball fu inventata a Chicago nell’anno 1887 da un giornalista del Chicago Board of Trade. Si chiamava George Hancock e cercò di innovare una versione invernale del baseball.

Il Farragut Boat Club è stato il primo luogo in cui è stato giocato per la prima volta il gioco di nuova evoluzione di quello che allora era noto come ” baseball indoor “. Ci sono molti incidenti umoristici che si sono rivelati uno degli sviluppi più importanti del gioco. Invece di un guanto specializzato per il gioco, alla palla era legato un guantone da boxe. Invece di una mazza specializzata, per colpire la palla è stato utilizzato un manico di scopa.

NEL 1895 arrivò la prima volta che il softball fu giocato all’aperto, a Minneapolis. I vigili del fuoco ci hanno giocato per fare esercizio. Il gioco del softball a quel tempo era conosciuto come il gattino ball. Dopo anni di sviluppo nel gioco, la prima lega di softball in assoluto al di fuori degli Stati Uniti fu organizzata a Toronto, in Canada, nel 1897. Il nome stesso di Softball aveva subito una serie di modifiche dal 1926. Alcuni dei nomi includono baseball indoor, kitten ball, pallina di diamante, pallina di poltiglia e pallina di zucca. Le regole standard e internazionali furono concordate per la prima volta solo dopo la formazione della Amateur Softball Association nel 1933.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *