Storia del calcio

Come probabilmente saprai, il calcio è lo sport più giocato, seguito e trasmesso in televisione nella storia dell’umanità. Secondo la FIFA (Federation Internationale de Football Association) ci sono attualmente 270 milioni di persone attivamente coinvolte nel gioco del calcio. (Questo è circa il 4% della popolazione mondiale) Allora perché questo sport è diventato un grande interesse per me e per le persone allo stesso modo? Qual è la storia dietro questo evento ampiamente seguito?

Il calcio, che in Wikipedia viene chiamato “associazione calcistica”, è uno sport che ha radici che risalgono al 2° e 3° secolo. Si dice che la prima forma abbia avuto origine in Cina; un gioco chiamato “cuju”. La FIFA, l’organo di governo del calcio, ha dichiarato ufficialmente che la Cina è stata la culla del suo gioco nel 2004.

Negli ultimi decenni, molte altre forme di sport sono state avvistate in altre regioni del mondo, come “Harpastum” (romano), “Kemari” (Giappone) e “Knattleikr”. (Islanda) Questi giochi erano ovviamente molto diversi da ciò che è il calcio moderno. Fu solo nel 19° secolo che varie forme di calcio divennero in qualche modo un evento organizzato giocato principalmente da prestigiose scuole pubbliche in Inghilterra. Ci sono stati molti miglioramenti nel corso di questo sport quando Thomas Arnold (capo della “Rugby School” ha contribuito a stabilire le prime regole standardizzate del rugby.

Nel rugby consentivano ai giocatori di calciare le gambe degli avversari sotto le ginocchia (cosa vietata negli anni successivi), era consentito anche gestire la palla. A seguito di questo sviluppo, il calcio e il rugby si separarono nel dicembre 1863. Il calcio moderno nacque in Inghilterra con la formazione della FA (Football Association), che è l’organo di governo del calcio in Inghilterra. Ebenezer Cobb Morley è stato un membro fondatore della Federcalcio in cui ha sottolineato l’importanza di un organo di governo per il calcio. Dopo l’istituzione della FA ha stabilito le “Leggi del calcio” che hanno implementato le regole del gioco che si gioca oggi. Il 9 gennaio 1864, al Battersea Park, si giocò la prima partita di calcio in esibizione. In soli otto anni, la FA contava 50 club membri ed è cresciuta rapidamente consentendo l’emergere di una competizione nel 1972. La FA Cup è la prima competizione calcistica e in Inghilterra è considerata la più prestigiosa. I ‘Wanderers’ sono stati la prima squadra a vincere la coppa, battendo 1-0 i ‘Royal Engineers’.

Il calcio si è lentamente diffuso in altri paesi con l’aiuto dell’influenza britannica. Non è stato fino al 1889, altri paesi (Paesi Bassi e Danimarca) avrebbero abbracciato questo meraviglioso gioco. Il calcio ha iniziato a crescere rapidamente con i seguenti paesi; Nuova Zelanda (1891), Argentina (1893), Cile, Svizzera, Belgio (1895), Italia (1898), Germania, Uruguay (1900) e Ungheria (1901) adottano le proprie federazioni calcistiche.

Nel 1904 fu costituita a Parigi la FIFA (Federation Internationale de Football Association) per regolare le partite internazionali e vi furono sette membri fondatori (Francia, Belgio, Danimarca, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Svizzera). La prima competizione calcistica internazionale fu introdotta alle Olimpiadi estive di Londra del 1908 con la Gran Bretagna che vinse l’oro, la Danimarca l’argento e l’Olanda il bronzo. L’emergere della prima guerra mondiale (1914-1918) e della seconda guerra mondiale (1939-1945) portò a una battuta d’arresto di questo sport in crescita anni dopo la guerra. Nel 1950, la FIFA aveva 51 paesi membri. Prima della creazione della Coppa del Mondo (la competizione calcistica più prestigiosa), la FIFA ha organizzato una competizione calcistica nell’ambito delle Olimpiadi estive. Nel 1930, la FIFA avrebbe gestito il proprio torneo in Uruguay; la nazione ospitante ad essere la prima squadra di calcio ad aver vinto la coppa che sarebbe la più seguita di qualsiasi altro torneo professionistico oggi.

Il calcio oggi è uno sport in forte crescita con 208 squadre nazionali riconosciute dalla FIFA, inoltre ci sono migliaia di squadre di club che competono tra loro in vari campionati e coppe per il dominio globale. Lo sport è diventato una dipendenza per molte persone in tutto il mondo, aiutando nazioni e persone a riunirsi mentre fanno il tifo per la loro squadra sperando che un giorno la loro squadra porti a casa un trofeo. Il futuro del calcio ha sempre margini di miglioramento e, si spera, crescerà l’interesse negli Stati Uniti come altrove. “Fair-play” è il nome del gioco.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *