Specializzarsi in giovane età bloccherà la tua crescita, non la migliorerà

Secondo USA Hockey, i college e le università di tutta la nazione stanno reclutando giocatori di hockey su ghiaccio talentuosi e qualificati prima ancora che inizino la scuola superiore. Vengono presi impegni verbali tra potenziali clienti e potenze perenni come l’Università del Wisconsin. I giocatori di talento che non vogliono intraprendere la strada del college stanno optando per il principale sistema junior in Canada e poi stanno diventando professionisti alla giovane età di 18 o 19 anni. C’è un numero crescente di giocatori molto giovani nella National Hockey League, con un pochi di loro sono stati nominati capitano delle loro squadre professionistiche come Jonathan Toews e Sidney Crosby. L’emergere di giovani atleti che assumono ruoli chiave nei circoli d’élite della Divisione 1 e negli sport professionistici fa sembrare ai giocatori più giovani che la specializzazione sia la strada da percorrere. L’hockey su ghiaccio non è l’unico sport che identifica talenti in età insolitamente giovane. Le principali università di calcio stanno trovando giocatori che stanno appena iniziando il liceo. Si può dire molto sullo sviluppo fisico e mentale di un atleta al liceo e all’università. Scuole come la Yale University non prenderanno in considerazione una giovane recluta per i loro sport universitari perché si rendono conto di quanto può cambiare mentalmente per un adolescente di età compresa tra 14 e 18 anni. Per loro, l’integrità accademica è importante quanto le prestazioni atletiche. Pertanto, fare una garanzia con quattro anni di anticipo non è allettante per loro. Vogliono vedere dove sarà quel candidato lungo la strada prima di prendere qualsiasi impegno. Che ne è stato dell’attesa e dello shopping per il meglio? Non eleggiamo i presidenti 4 anni prima che prestino giuramento, perché dovremmo scegliere quale maglia indosserà un atleta prima che arrivi? Se mantieni la competizione per giocare vicino al tempo reale in cui lo farà, la strada per arrivarci sarà più legata al processo e allo sviluppo.

Dieci anni fa, si pensava che gli atleti avessero bisogno di più tempo per svilupparsi e ottenere un vantaggio competitivo. Nell’hockey su ghiaccio, i programmi post-laurea (anni PG) nelle scuole di preparazione e nelle squadre giovanili erano elementi comuni per farsi notare dai programmi di hockey universitari competitivi. Si pensava che per avere il vantaggio, avevi bisogno del tempo per svilupparti fisicamente e mentalmente e acquisire l’esperienza di giocare con altri atleti che la pensano allo stesso modo. Quando sapevi di avere una lunga strada davanti a te per fare il college e i ranghi professionistici, specializzarsi nel tuo sport a 12 anni non era la cosa più intelligente. Genitori, allenatori ed esperti temevano che esercitare troppa pressione in giovane età per esibirsi ed eccellere avrebbe causato l’esaurimento prematuro dei giocatori.

Gli allenatori di sviluppo delle prestazioni come me credono che mentre i giocatori dovrebbero concentrarsi principalmente su due sport, i loro programmi dovrebbero incorporare le abilità e le abilità necessarie per esibirsi bene in ben 10 altri sport o attività. Anche se non giochi a baseball, giocatori di hockey su ghiaccio che hanno la capacità di andare in una gabbia di battuta e colpire un’alta percentuale dei campi. I giocatori di hockey che sanno giocare bene a baseball avranno tempi di reazione migliori sul ghiaccio e saranno in grado di reagire meglio ai dischi in volo da un tiro alto oa mettere in campo un passaggio sbagliato. Allo stesso modo, giocare a calcio è un ottimo sviluppo per un giocatore di hockey su ghiaccio in erba perché molti giocatori molto abili sono molto bravi a trasportare e maneggiare il disco con i piedi. Che il tuo sport principale sia il baseball o l’hockey su ghiaccio, puoi imparare molto praticando altri sport come tennis, calcio, calcio, ecc.

Lo spettro è vasto riguardo a ciò che i genitori pensano che i loro figli dovrebbero fare. Alcuni vogliono che i loro figli siano come Sidney Crosby e li costringeranno a specializzarsi a 8 anni e altri vogliono che i loro figli si divertano e facciano loro tutto ciò che vogliono per tutto il tempo che vogliono. Entrambi gli approcci sono cattivi. Specializzarsi o essere distaccati è male. La chiave è mantenere alta l’intensità, l’attenzione, l’incoraggiamento e il vigore con l’aspettativa e la pressione basse. Ai giovani atleti va insegnata la disciplina, la passione, l’amore per l’allenamento e lo sport, e il cuore. La strada per gli sport interuniversitari e professionistici è lunga. Le persone che ce la fanno e rimangono lì sono quelle che amano gli aspetti poco affascinanti, i lunghi viaggi su strada, il sudore, la paga bassa (la paga per la maggior parte degli atleti professionisti non è come ARod), il programma spietato e l’intrinseca incertezza che viene da una professione così fluida – dove un giorno la squadra migliore ti vuole e il giorno l’altra squadra che ti guarderà è il club agricolo della squadra peggiore.

Il successo deriva dall’amore in quello che fai, qualunque esso sia. Il giorno in cui diventa lavoro è il giorno in cui sai che potrebbe essere il momento di considerare un nuovo percorso. Gli atleti che giocano per la gloria saranno in serbo per un brusco risveglio. Gli atleti che possono superare le avversità e superarle attraverso il duro lavoro e rimanere concentrati sono quelli che sai che amano davvero quello che fanno. La svolta per la squadra di Tampa Bay Rays Baseball mostra determinazione, volontà e passione eccezionali nel migliorare se stessi. Non si preoccupavano di giocare bene come le squadre perenni come i Boston Red Sox. Hanno giocato la partita nel modo che conoscevano meglio e hanno definito la loro corsa alle World Series a modo loro e alle loro condizioni. Il modo in cui sono passati dalla peggiore squadra della Major League di baseball professionistica al secondo classificato delle World Series è un esempio di come i singoli atleti dovrebbero affrontare il loro sviluppo. Non puoi andare là fuori e esserci solo per la vittoria. Sfortunatamente, il desiderio crudo non è sufficiente per arrivarci. Devi essere disposto e in grado di dedicare il duro lavoro non apprezzato e sottovalutato. In questo modo, ti metti in una posizione migliore per iniziare a fare bene.

Come allenatore di sviluppo sportivo, sono inutile per la persona che vuole solo giocare in un campionato ricreativo e ottenere la fanfara quando segna. Quando qualcuno è pronto a lavorare sodo, dedicare lunghe ore e sudare, io sono la persona perfetta per loro. Li aiuterò ad arrivare dove vogliono. Quello che faccio non ha fascino, a parte la soddisfazione in me stesso, sapendo che ho avuto un ruolo nell’aiutare un atleta a dimostrare le proprie capacità al pubblico. Faccio quello che faccio perché ho un amore e una passione per lo sport.

La chiave della felicità professionale è specializzarsi nell’impegno a lavorare sodo. Qualsiasi altra cosa tu faccia per andare avanti verrà dopo. Non preoccuparti dei cenni che ricevi a 14 anni per praticare sport universitari. Tieni la testa bassa e concentrati sul miglioramento. Al liceo possono succedere molte cose. Se mantieni aperte le tue opzioni a 14 anni, avrai più opzioni su cui fare affidamento quando avrai 18 anni.

Se sei specializzato a 14 anni nel calcio e non funziona per te, non ci sarà nient’altro su cui ripiegare. Se pratichi diversi sport e ti esibisci bene in un paio di essi, se uno non porta a uno stipendio o alla fama, forse l’altro lo farà. Più opzioni hai, meno pressione sentirai su di te per eccellere in una, rendendola così più piacevole. Nessuno vuole pensare che tutto dipenda da come fai in una cosa.

Mantieni le tue opzioni aperte e divertiti, ma ricorda che non migliorerai senza lavorare sodo. Quindi decidi quali sono le tue priorità e poi vai da lì. Se non vuoi sudare o fare le cose necessarie per migliorare il tuo gioco, non aspettarti di giocare al livello successivo. Non c’è niente di sbagliato nel giocare ai giochi di raccolta. Devi essere onesto con te stesso per quanto riguarda il tuo livello di abilità e il desiderio di dedicare il tempo necessario per realizzarlo. Sidney Crosby, Eli Manning, Tom, Brady, Michael Jordan e altre compagnie simili non sono arrivate dove hanno fatto semplicemente andando avanti per tutta la vita. Hanno valutato le loro capacità e di conseguenza hanno deciso dove volevano andare. Una volta fatto ciò, hanno lavorato instancabilmente per assicurarsi che arrivassero lì. Questa due diligence è il motivo per cui sono diventati tutti straordinari nell’arena professionale.

La cosa fondamentale da togliere a questo articolo è che hai bisogno di più determinazione che abilità. E, soprattutto, hai bisogno di più amore che determinazione. Pertanto, hai bisogno di più amore che abilità. Se non ti piace quello che fai, non importa quanta abilità hai perché non vorrai più farlo. Essere concentrati è diverso che specializzarsi. Fai molti sport. Rimani attivo in molte cose diverse. Fallo perché lo ami. Puoi decidere in seguito quale ti permetterà di farlo al college o professionalmente. Trarrai maggiori benefici dalla pratica di altri sport e dall’allenamento per quegli sport che trascorrerai tutto il tempo ad allenarti per uno sport. Il mio programma è così efficace perché nonostante la tua concentrazione, ti espongo a movimenti ed esercizi comuni ad altre attività, rendendoti così un atleta più completo e completo.

Resta sintonizzato per altri articoli di DSWAthletes, di proprietà e gestito da Derrick Wong. Scriviamo di tutto ciò che riguarda lo sport. Vogliamo aiutarti ad arrivare dove vuoi e goderti sia il processo che il risultato. Ti aiuteremo a rimanere concentrato e in ottima forma.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *