Sci di fondo con i bambini – Utilizzo di una slitta Pulk

Chiunque abbia sciato in Scandinavia avrà visto i genitori trainare i propri figli dietro di sé su slitte in fibra di vetro chiamate pulks. La polpa scivola sulla neve sui corridori e il bambino è al suo interno, al riparo da un parabrezza colorato, avvolto in uno speciale sacco isolante e tenuto in posizione verticale da un’imbracatura. L’adulto è fissato da lunghi pali rigidi in alluminio fissati a una cintura in vita.

Quando si tratta di bambini molto piccoli, un pulk è l’equivalente della neve di una carrozzina. È più sicuro che trasportare il bambino in uno zaino e molto più comodo. Con i bambini più grandi può essere utilizzato come mezzo di trasporto “di riserva”, in modo che il bambino possa sciare per un po’ e poi riposare un po’.

Sciare con un pulk può essere gratificante sia per i bambini che per i genitori, ma ci sono problemi:

– Può essere un percorso accidentato per il bambino, soprattutto se la pista è mal preparata o ghiacciata. Per contrastare questo è necessario assicurarsi che il bambino sia seduto in posizione eretta e sia comodamente sostenuto: se l’imbracatura è allentata scivolerà lentamente sulla schiena. Per questo motivo i pulcini non sono adatti ai bambini di età inferiore ai sei mesi. Se sei uno sciatore potente, tieni presente che la tua azione sugli sci può far oscillare la slitta piuttosto che muoversi dolcemente, facendo oscillare violentemente la testa del bambino avanti e indietro.

– Il bambino può avere molto freddo. Quindi assicurati di usare una borsa termica. Il pulk dovrebbe anche avere un parabrezza, in parte per proteggersi dalla neve sollevata dallo sciatore trainante. Poiché trainare un pulcino è un lavoro caldo, il genitore può facilmente non rendersi conto che il bambino ha freddo.

– La “configurazione” di base, con il bambino dietro al genitore e fuori portata, è strana per il bambino, soprattutto perché il rumore degli sci e dello slittino ostacolerà la comunicazione. Aiuta se sei accompagnato da un altro adulto che può sciare insieme al pulk e tenere compagnia al bambino.

– Trainare un Pulk richiede un ragionevole grado di abilità e molta forza. Anche su terreno pianeggiante la polpa si sente pesante e quando si va in salita si sente molto pesante. E questo perché è pesante! La slitta stessa può pesare circa 20 libbre e quindi hai il peso del bambino, oltre a cibo e liquidi, nonché altri elementi essenziali come pannolini e giocattoli. Quando si scia in discesa, il polpaccio ti spinge in avanti, quindi hai bisogno di un freno spazzaneve molto sicuro. Hai anche bisogno di una tecnica di virata forte e affidabile, perché in curva il pulk tende a oscillare dietro di te, facendo una virata più ampia del previsto. Il rischio di ribaltamento non è significativo, ma esiste e alcuni pulk hanno roll bar per contrastare il pericolo.

Quando si è alle prime armi con i pulk è meglio fare viaggi brevi: mezz’ora è abbastanza. Quindi per i bambini molto piccoli puoi accumulare fino a forse un’ora.

Puoi noleggiare pulk in molti resort scandinavi. Aspettati di pagare circa £ 50 (US $ 75) per sei giorni di noleggio, più £ 20 (US $ 30) per la borsa isolante.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *