Regole del lancio del martello

Il martello deve superare un’ispezione rigorosa per essere certificato per la concorrenza. È l’unico attrezzo dell’atletica leggera che ha parti mobili e quindi deve essere rigorosamente regolamentato. Quello che segue è un estratto di alcune delle regole primarie che regolano il lancio del martello.

1. L’attrezzo deve essere certificato per peso, lunghezza, diametro, impugnatura e baricentro.

un. Peso minimo 7.260 kg uomini senior, 6.000 kg uomini giovani, 5.000 kg uomini giovani, 4 kg donne (senior, junior e giovani)

b. Lunghezza massima 121,5 cm uomini, 119,5 cm donne

c. Lunghezza minima 117,7 cm uomini, 116 cm donne

d. Diametro minimo della pallina 110mm uomini, 95mm donne

e. Diametro della palla massimo 130 mm uomini, 110 mm donne

f. L’impugnatura deve formare un triangolo isoscele con i lati lunghi pari a 110 mm, deve essere di costruzione rigida che non si allunghi apprezzabilmente durante il lancio

g. Il filo deve essere ininterrotto, lungo il filo di acciaio per molle non inferiore a 3 mm di diametro, che non può allungarsi in modo apprezzabile durante il lancio

h. Il baricentro della testa del martello non deve essere più di 6 mm dal centro della sfera

2. Il lanciatore deve rimanere nel cerchio (7 piedi di diametro) fino all’atterraggio dell’attrezzo.

3. Il lanciatore deve attendere che l’attrezzo sia atterrato prima di uscire dalla metà posteriore del cerchio sotto controllo.

4. L’attrezzo deve atterrare nel settore (34,92 gradi).

5. Qualsiasi tiro che atterra nel settore e non è un fallo di piede è un tiro legale.

Mentre diversi organi di governo hanno regole più specifiche sui requisiti dell’impugnatura e sulle tolleranze accettabili dei materiali utilizzati nella costruzione del martello. Queste sono le regole di base che sono abbastanza coerenti in tutti i campionati e livelli di competizione per il lancio del martello.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *