Recensione New Balance 1226 – Scarpa da corsa ad alto chilometraggio

Il New Balance 1226 è stato introdotto questo luglio destinato ai corridori che percorrono un chilometraggio elevato e che necessitano di un’ammortizzazione eccezionale. Il New Balance è la versione più recente e molto migliorata del New Balance 1225 in cui era troppo rigido e aderente per darti un’esperienza di corsa adeguata. In questo articolo spiegherò quali caratteristiche rende il New Balance 1226.

Secondo New Balance questa scarpa da corsa è costruita per il corridore che copre molte miglia durante le sue corse e che ha bisogno delle migliori caratteristiche per supportarlo. Il colletto a doppia densità inizia utilizzando una schiuma a densità più morbida per l’interno del piede per l’ammortizzazione. Con questo ha anche una schiuma a densità più solida per il supporto durante l’impatto.

La stabilità nella parte centrale del piede offre anche al corridore un altro mezzo di comfort separando l’urto e l’impatto che si avverte quando si colpisce il suolo. Questa rete di stabilità riduce anche il peso della scarpa da corsa utilizzando materiali leggeri.

Una tavola stroboscopica a tutta lunghezza che percorre l’intera lunghezza del New Balance 1226 assicura che la tua corsa non vada fuori bordo prevenendo l’eccessiva pronazione e aiutandoti a mantenere l’equilibrio. Questo è estremamente utile in queste lunghe corse senza fiato dove la fatica può aumentare e il corridore ha difficoltà a mantenere l’equilibrio rispetto all’inizio della gara.

Una cosa che alcune persone che hanno testato questa scarpa da corsa affermano che potrebbe essere un problema è il fatto che i lacci si slacciano facilmente se non allacciati correttamente. Questo non è un grosso problema e può essere combattuto se i lacci sono fatti con un triplo nodo anziché un doppio.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *