Recensione del gioco – Il ritorno di Fire Pro Wrestling

L’uscita in Nord America di Fire Pro Wrestling Returns è stata il 13 novembre. Sono passati poco più di due anni dall’uscita in Giappone. Avendo trascorso circa due settimane solide con il gioco in mio possesso, penso di essere in grado di dare una recensione senza pregiudizi. Sono un fan da molto tempo di questa serie, ma posso ancora riconoscere i suoi difetti. In che modo Fire pro Wrestling Returns si confronta con la concorrenza più popolare? Dove iniziare…

Non ci sono modifiche drastiche al gioco di base di Fire Pro. È lo stesso solido sistema di presa a cui i fan si sono abituati da molto tempo. Coloro che non conoscono Fire Pro dovranno dedicare un po’ di tempo ad abituarsi ai tempi. Il sistema di combattimento punisce gli schiacciabottoni. Consiglierei ai neofiti di impostare la difficoltà COM su 1 e di salire a un livello più difficile. Questo è uno di quei giochi in cui l’apprezzamento si ottiene solo dopo aver appreso i dettagli.

Le caratteristiche distintive della serie sono il gioco serrato e un elenco enorme. FPR vanta un totale di 327 concorrenti nella vita reale. Per evitare problemi di copyright, a tutti è stata assegnata una modifica del nome. Vader si chiama “Saber”, Kenta Kobashi è “Keiji Togashi”, ecc. Sentiti libero di rinominare tutti di conseguenza. Hai anche la possibilità di cambiare l’abbigliamento per i personaggi predefiniti. Non devi sacrificare uno dei tuoi 500 slot di modifica (CAW) quando il tuo wrestler preferito cambia espediente.

L’elenco di tutte le stelle di FPR comprende lottatori, pugili e artisti marziali misti provenienti da tutto il mondo. Le leggende di Puroresu come Giant Baba, Satoru Sayama (originale Tiger Mask) e Jushin “Thunder” Lyger sono selezionabili. Come sempre il roster predefinito è dominato dai lottatori Puro. Alcuni dei combattenti ben noti ai fan del wrestling / UFC americani includono Bret Hart, Sting, Andre the Giant, Petey Williams, Mirco Cro Cop e Quinton “Rampage” Jackson.

Una nuova aggiunta alla serie è un attacco “da un angolo al centro”. Quando il tuo avversario viene atterrato nel mezzo del ring, puoi accovacciarti nell’angolo per piazzare una lancia, un super calcio o qualche altra manovra. Questo aggiunge un po’ più di drammaticità e precisione alle partite che presentano personaggi che impostano questi attacchi in un certo modo. Grazie a questa nuova funzionalità, puoi creare un accurato Shawn Michaels o Bill Goldberg se sei propenso a farlo.

Finalmente è stato aggiunto un tradizionale fiammifero in gabbia d’acciaio. I giocatori possono usare armi come pipistrelli di filo spinato o la gabbia stessa per infliggere dolore agli altri. Altri tipi di match includono S-1 (pugilato, solo pugni), Gruesome (una gabbia ispirata a UFC a 12 lati) e il Deathmatch esplosivo di filo spinato elettrificato. Mentre ha Hell in a Cell, i wrestler hardcore giapponesi si lanciano a vicenda su tavole elettrificate ricoperte di filo spinato. È diverso, ma comunque divertente

Le caratteristiche degne di Buzz includono Modifica Ref, Modifica Cintura e Modifica Anello/Logo. C’è una modalità GM chiamata “Match Maker”, ma è molto limitata. Tutto quello che devi fare è impostare le partite tra i combattenti e ottenere un punteggio in base alla percentuale di reazione della folla durante la partita. Gli strani eventi speciali che accadono durante il match maker fanno ben poco per espandersi oltre i suoi limiti. Per qualche ragione inconcepibile, i lottatori creati non possono essere utilizzati in Match Maker.

La presentazione non è niente di speciale. I menu sono utili, ma l’accesso ad alcune funzionalità può essere un lavoro ingrato, a volte la grafica 2D di FPR mi ricorda giochi arcade come Wrestlefest. Gli sprite dei personaggi non sono ad alta risoluzione, ma sono grandi e dettagliati. Spike avrebbe potuto facilmente riciclare la grafica di Fire Pro Wrestling Z. Hanno invece creato nuovi sprite e rianimato alcune mosse preesistenti. Alcune animazioni sembrano un po’ robotiche, ma sono piuttosto fluide.

Mi dispiace dire che Spike ha mappato ancora una volta il pulsante di raccolta delle armi sul pulsante di corsa. Vuoi prendere un tubo fluorescente dall’angolo mentre giochi in un fiammifero di filo spinato che esplode? Assicurati di essere abbastanza vicino a detti tubi. Altrimenti andrai a sbattere contro le funi di filo spinato, finendo così per sembrare un completo sciocco. Non rovina il gioco o altro, ma una tale negligenza del pulsante R2 mi lascia sbalordito. Nel complesso, questa è una delle mie più grandi lamentele con FPR.

Non do punteggi numerici o voti nelle mie recensioni. Se fossi il tipo da farlo, Fire Pro Wrestling Returns riceverebbe probabilmente un 91. È il migliore della serie, ma come qualsiasi altro gioco ha dei difetti. Anche i cosiddetti giochi classici che ottengono punteggi perfetti da altri revisori hanno alcuni difetti o difetti. Consiglio questo gioco a chiunque sia appassionato di wrestling o UFC. Non devi essere in Puro per apprezzare FPR, le opzioni di gioco e personalizzazione uniche sono più che sufficienti per suscitare interesse.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *