Quando le vacanze vanno male

Stiamo diventando tutti più avventurosi, non solo nelle distanze che siamo preparati a percorrere, ma anche nelle attività a cui ci concediamo una volta che arriviamo alle nostre destinazioni di vacanza. Sdraiato su una spiaggia con un buon libro sembra così superato quando puoi fare bungee jumping, galoppare un cavallo lungo una spiaggia, sciare o fare parapendio. Ma con l’eccitazione arriva il pericolo, soprattutto se non ti assicuri di essere sufficientemente coperto dalla tua assicurazione di viaggio.

American Express Travel Insurance ha recentemente emesso un avviso, affermando che non tutte le assicurazioni di viaggio sugli sci copriranno gli sciatori inesperti che escono fuori pista (anche se accompagnati da una guida). Questa è diventata una preoccupazione particolare dopo un inverno insolitamente mite con scarse nevicate in tutta Europa. Molti vacanzieri hanno rischiato di andare fuoripista per trovare la migliore nevicata, provocando il doppio degli incidenti nelle Alpi francesi rispetto all’anno precedente. Se stai pensando di andare a sciare il prossimo anno, è essenziale controllare la tua polizza assicurativa prima di partire: potresti essere soggetto a costi enormi se hai un incidente fuori pista e scopri che la tua polizza non ti copre. Il trasporto in aereo dalle Alpi francesi, ad esempio, potrebbe costare fino a £ 2.000. Molto semplicemente, devi informare i tuoi assicuratori se stai pianificando qualsiasi tipo di attività che potrebbe metterti a maggior rischio di lesioni.

Secondo una recente ricerca, il 15% dei britannici rischia di andare all’estero senza alcun tipo di assicurazione di viaggio, per non parlare di una copertura per gli “sport estremi”. Considera alcuni dei costi che potresti sostenere se ti ammali o hai un incidente all’estero, e potresti pensarci due volte prima di giocare d’azzardo con la tua salute e le tue finanze. Anche se sei in vacanza in Europa, dove le tue cure mediche potrebbero essere coperte da una tessera europea di assicurazione sanitaria, potresti comunque dover coprire i costi per tornare a casa nel Regno Unito, a seguito dell’incidente.

Esempi di spese mediche tipiche all’estero:

  • Ambulanza aerea (costo est USA) – £ 30.000- £ 35.000
  • Ambulanza aerea (canarie) – £ 12.000- £ 16.000
  • Volo di linea, barella e scorta medica (Australia) – £ 15.000- £ 20.000
  • Volo di linea, economico seduto con un medico di scorta (mediterraneo) – £ 1.800- £ 4.000

Fonte: fornitore di salute e benessere, First Assist Tales of woe, tuttavia, non dovrebbe impedirti di viaggiare in lungo e in largo e di goderti tutte le attività offerte una volta arrivato lì. La seguente guida fornisce alcuni suggerimenti su come andare in vacanza, ottenendo la migliore assicurazione di viaggio al miglior prezzo per quello che vorresti fare all’estero:

  1. Se hai intenzione di fare qualcosa che sarà considerato rischioso come lo sci, la canoa, le immersioni subacquee o l’arrampicata, devi informare i tuoi assicuratori e assicurarti che la tua polizza ti copra in caso di incidente. Alcune attività come il parapendio o il salto con gli sci potrebbero richiedere politiche speciali.
  2. Non lesinare sulla tua assicurazione di viaggio. Se succede il peggio e sei ferito all’estero, vorrai sapere che hai la polizza assicurativa e la compagnia giusta dietro di te per trarre il meglio da una brutta situazione. Verifica che la polizza copra tutto ciò di cui hai bisogno e scegline una con una linea di assistenza internazionale attiva 24 ore su 24.
  3. Oltre alle tue potenziali attività per le vacanze, assicurati che la tua assicurazione di viaggio copra altri elementi essenziali di base, come cure mediche e dentistiche, ritorno a casa, responsabilità personale, mancata partenza, voli cancellati, furto e smarrimento del bagaglio.
  4. Guardati intorno per il miglior affare. Non dare per scontato che il tuo agente di viaggio sia l’opzione migliore per l’assicurazione di viaggio: guarda le diverse opzioni assicurative e scegli quella che funziona per te sia finanziariamente che praticamente.
  5. Assicurati di portare con te tutti i documenti dell’assicurazione di viaggio. Se devi presentare un reclamo, avrai bisogno di tutti i tuoi dati a portata di mano.

Un ultimo consiglio: una volta che hai il tuo assicurazione di viaggio al sicuro, prova a dimenticare i potenziali pericoli e goditi la pausa. Dopotutto, le vacanze sono davvero pensate per divertirsi…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *