Qual è la migliore corda per racchetta?

Ho praticato sport con racchetta per anni e non avevo idea dei diversi tipi di corde disponibili o di quali fossero le effettive differenze tra quelle corde. Ho giocato di tutto, dal tennis, allo squash, al badminton, allo squash al ping pong. Bene, il ping pong può essere inutile, ma nondimeno, è uno sport con racchetta di qualche tipo, ne sono sicuro.

Ad ogni modo, se non suoni a lungo, probabilmente scegli le corde come facevo io. Dì solo al tizio del negozio di racchette di indossare quello che era il più economico. Non potrebbe fare molta differenza, giusto? Beh, ovviamente sbagliato. Attualmente gioco molto a squash in questi giorni e le corde tra cui tendo a scegliere sono entrambe prodotte da Ashaway. Sono le corde PowerNick e SuperNick. Vanno all’incirca allo stesso prezzo, ma ci sono differenze significative tra loro.

Il più grande che trovo è che il SuperNick ha più una trama per la corda. Ciò significa che se passi le mani sulle corde, noterai una sensazione leggermente abrasiva. Questa sensazione abrasiva si traduce in un maggiore controllo di palla per il giocatore. La racchetta in pratica morde o afferra la palla un po’ meglio e aiuta a toccare o sentire i colpi. Drop shot per esempio. Lo svantaggio di queste corde è che si consumano più velocemente. Quella trama abrasiva non solo afferra la palla, ma sfrega contro le corde incrociate. Le corde inevitabilmente si logorano a vicenda.

I PowerNick dall’altro avevano, come suggerisce il nome, generare più ritmo sulla palla, ma sacrificando meno controllo. Inoltre, durano un po’ più a lungo del SuperNick. Dipende molto dal tipo di giocatore che sei e dalla frequenza con cui hai voglia di incordare le racchette.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *