Origini dello stile di arti marziali di Bruce Lee

Bruce Lee, nato il 27 novembre 1940 a San Francisco, è l’icona delle arti marziali che non puoi ignorare. La maggior parte delle persone non è consapevole di quanto fosse diversificato il suo background di arti marziali.

Oltre al kung fu, Bruce Lee si è allenato anche nella boxe occidentale, dove ha vinto il campionato di boxe contro Gary Elms per KO al terzo round. Inoltre, ha imparato le tecniche di scherma da suo fratello, Peter Lee, che era un noto campione sul campo.

Questo background variegato ha portato a modifiche personali al Wing Chun Gung Fu. Bruce Lee ha chiamato la sua versione più recente dello stile, Jun Fan Gung Fu. È interessante notare che ha persino aperto la sua prima scuola di arti marziali a Seattle chiamata Lee Jun Fan Gung Fu Institute.

Tuttavia, era insoddisfatto dei parametri e dei limiti stabiliti di Jun Fan Gung Fu e di altri stili di arti marziali. Pertanto, ha sviluppato il suo stile unico nel 1965 – Jeet Kune Do, che era un sistema ibrido di arti marziali e filosofia di vita progettato per il combattimento di strada e ha aperto altre due scuole in California per promuovere questo nuovo stile.

Jee Kune Do è caratterizzato da semplici movimenti diretti unici non classici perché Bruce Lee si è sforzato di ottenere movimenti minimi con i massimi effetti e velocità estrema. Inoltre, il successo del Jeet Kune Do risiede nei metodi contingenti, quindi vengono utilizzate diverse tecniche di arti marziali per situazioni diverse. Le situazioni sono suddivise in intervalli, che sono calci, pugni, trappole e prese, in cui gli artisti marziali usano tecniche specifiche per preformare un flusso regolare tra di loro. Lo stile del Jeet Kune Do è anche indicato come “uno stile senza stile” o “l’arte di combattere senza combattere” perché non esiste solo un giusto schema di combattimento e tutte le azioni sono sottolineate dal concetto di intercettazione in cui l’attacco avviene quando un l’avversario sta per attaccare.

Bruce Lee è stato anche un attore fantastico e sorprendentemente ha avuto il suo primo ruolo da bambino portato sul palco. Le grandi abilità nelle arti marziali di Bruce Lee possono essere ammirate nei film famosi come: The Chinese Connection, Green Hornet, Fists of Fury ed Enter the Dragon. Enter the Dragon è stato l’ultimo film che Lee ha terminato prima della sua morte in cui interpretava un agente britannico che entra in un’organizzazione criminale asiatica attraverso lord Han. C’è un sacco di abili combattimenti da ammirare in questo film, che culmina con una battaglia tra Lee e Han. Il resto dovresti vederlo da solo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *