Nozioni di base sulle corse di cavalli

Le corse di cavalli sono forse uno dei giochi di scommesse più comuni e attraenti. Ogni paese che consente le corse di cavalli guadagna enormi entrate attraverso di esso. Tuttavia, non tutti sono consapevoli del fatto che una corsa di cavalli ha qualcosa di più degli animali a quattro zampe e delle scommesse. Ad esempio, quanti se conosciamo l’evoluzione delle corse di cavalli, o dove si è svolta la prima corsa, o le varie razze di cavalli diverse da quelle che corrono nel famoso Kentucky Derby? Le corse di cavalli hanno varie attività collegate che ci aiutano a testimoniare e scommettere sulla gara finale.

Il gioco è emerso negli Stati Uniti d’America quando era una semplice colonia. Il primo circuito ufficiale del Nord America era un pascolo erboso a Long Island. Questa era la pista privilegiata dove correva Bulle Rock, il cavallo più popolare del Settecento. Infatti il ​​Jockey Club, una delle istituzioni più famose oggi, nacque nel lontano 1750. Alla fine le corse si diffusero verso ovest con più famiglie che migrarono in aree più nuove. Tuttavia, le corse non sono sempre state così forti come ora. Deve affrontare il peso di alcune feroci legislazioni e guerre. Il primo Kentucky Derby è stato organizzato dopo la guerra civile ed è stato un successo. Attualmente le gare americane più prestigiose includono il Kentucky Derby, il Preakness e il Belmont Stakes.

Il cavallo da corsa più famoso di tutti i tempi sarebbe sempre il Seabiscuit. Il cavallo ha affascinato così tanto gli americani che ha ispirato anche un romanzo e un film. Seabiscuit fu scoperto nel 1934 e vinse le sue prime corse nel 1937. Questo leggendario cavallo raggiunse una tale popolarità che furono minacciate di morte contro di lui. Uno di questi complotti è stato portato alla luce e ha fatto notizia.

La razza di cavallo più famosa è il purosangue. Gli antenati di questo cavallo sono stati allevati in Europa da tori arabi e turchi. Questi furono poi importati dall’Inghilterra, nel 1700, e da allora si sono moltiplicati. Questo cavallo ha la capacità di trasportare pesi pesanti e di galoppare costantemente per lunghe distanze. Grazie a queste caratteristiche, questo cavallo reale è perfetto per le corse.

Un’altra razza è il Quarter horse. Il quarter horse può correre bene su piccole distanze ed è noto per il suo “senso da mucca”. Sebbene siano usati anche nelle gare, sono principalmente allevati per allevamenti e pastorizia. I purosangue sono talvolta utilizzati per migliorare le capacità di corsa di questa razza.

La velocità e l’avventura in queste gare rendono gli incidenti abbastanza comuni nelle corse di cavalli. La mancanza di distanze tra i concorrenti mette in pericolo sia il cavallo che il suo fantino. Lo scivolamento del cavallo può essere fatale per il fantino poiché potrebbe essere schiacciato dagli altri cavalli. Qualsiasi incidente può essere pericoloso anche per il pubblico, poiché il cavallo potrebbe spaventarsi e scegliere di scappare dai binari.

L’evento più comune nelle corse di cavalli sono le scommesse. L’avventura e l’incertezza del gioco attirano vari scommettitori. Tuttavia, gli scommettitori devono essere giocatori consapevoli. Conoscere la storia personale, medica e agonistica del cavallo può aiutare a piazzare le probabilità. Altri fattori possono essere il fantino e le condizioni meteorologiche prevalenti.

L’ippica è un fenomeno che coinvolge diverse attività. Le informazioni sulle varie arene correlate aiutano ad essere partecipanti informati e non solo passivi nei confronti degli spettatori.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *