Muta da sub 101

Hai mai incontrato subacquei a circuito aperto che saltano la nave senza nemmeno un shorty? Se l’hai fatto, allora dovrebbero essere sconsigliati quella pratica inappropriata. Per quel che ne sai, non sono nemmeno subacquei certificati e potrebbero aver appena imparato il mestiere da istruttori del resort che non sono in alcun modo affiliati né alla PADI né alla NAUI. Si tratta di associazioni di subacquei professionisti che si ritiene aderiscano a standard elevati di sicurezza delle immersioni subacquee.

Che sia la prima volta che acquisti una muta o un principiante che controlla una serie di attrezzature subacquee in un negozio di sub locale, sappi che la muta non è un semplice taglio dell’attività sportiva che è l’immersione subacquea. Non sai dove e come iniziare a fare acquisti per una muta resistente e affidabile? Dai un’occhiata ad alcune linee guida di seguito per aiutarti nella selezione e nell’acquisto.

Perché indossare una muta?

Molti subacquei tendono a pensare che indossare la muta sia necessario solo quando si effettuano immersioni in luoghi con acque temperate e fredde. Ma questa è evidentemente una nozione sbagliata, come confermerebbero studi scientifici ed esperienze subacquee collettive. Quando è immerso in uno specchio d’acqua, il corpo umano perde il calore immagazzinato 20 volte più velocemente rispetto ai tassi di conducibilità standard sulla terraferma. A questo proposito, la muta è stata progettata per ridurre al minimo la perdita di calore corporeo intrappolando l’energia tra il materiale dell’attrezzatura subacquea ei pori della pelle durante l’immersione. In questo modo si previene l’incidenza di brividi e ipotermia. Di conseguenza, l’uso delle mute durante le attività subacquee, o anche durante lo snorkeling, è prescritto per la protezione del subacqueo contro l’abrasione di coralli e punture di meduse, a parte l’intento di isolamento.

Di cosa è fatta la tua muta?

Il neoprene in gomma sintetica è il materiale standard per la maggior parte delle mute. Tuttavia, scoprirai anche nei tuoi acquisti alcune mute da sub in nylon chiamate “tute in pelle” che sono prodotte con fibre di spandex o lycra. Le fibre di spandex sono note per il loro grado di flessibilità ottimale, ma non forniscono il miglior isolamento quando vengono utilizzate in condizioni di acqua fredda.

Nel frattempo, quando acquisti mute in neoprene, considera il profilo di immersione della tua destinazione subacquea preferita, in particolare la sua temperatura. Se ti piacciono le immersioni in acque fredde, procurati una muta con uno spessore del busto di almeno 3 mm. Ora, se ti piacciono i luoghi tropicali, allora una muta spessa 1 o 2 mm andrà bene. Ci sono anche mute versatili che possono essere indossate sia in condizioni di acqua fredda che calda.

Come indossare la muta?

Alcuni subacquei per la prima volta si lamenterebbero dell’estrema tenuta della loro attrezzatura subacquea [http://www.scubasuppliers.com] dopo averlo indossato, non sapendo che le mute da sub sono progettate per adattarsi perfettamente al fine di isolare efficacemente il corpo durante l’immersione. Inoltre, le mute tendono ad allentarsi un po’ quando colpisci l’acqua per consentire movimenti meno restrittivi. Quindi, prima di entrare in immersione, controlla la presenza di fessure su tutto l’attrezzatura subacquea e assicurati di avere una vestibilità perfetta sopra le braccia e sotto le cosce per evitare che l’acqua si raccolga in quelle aree che potrebbero compromettere la capacità della muta di trattenerti caldo e confortevole.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *