Maestri istruttori di nuoto Mantieni la tua voce, lascia che gli altri diventino rauca! Seconda parte

Quindi supponiamo che tu abbia appena finito 6 ore di insegnamento di nuoto a scuola. La tua gola è un po’ secca perché hai finito l’acqua nell’ultima lezione. Hai un po’ di mal di gola ma ti senti davvero bene.

Un maestro istruttore di nuoto dovrebbe essere consapevole che le tue corde vocali sono come tutti gli altri muscoli del corpo e hanno bisogno di un po’ di rispetto, tenero amore e cura, quando sono stanchi. Questo accadrebbe quando un maestro di nuoto succhierebbe una pastiglia per la gola (non medicata) solo un po’ di miele ed eucalipto e aumenterebbe i propri liquidi con sorsi regolari di acqua o succo di limone.

Invece di cucinare quel “chili con carne” e bere quel bicchiere di vino stasera, si accontentano di succo di limone, maccheroni e formaggio. Un maestro insegnante di nuoto si asteneva dall’inveire contro i bambini e inseguiva i bambini a leggere loro la favola della buonanotte, prima che loro stessi andassero a letto presto. Solo per svegliarsi al mattino, sentirsi ben riposati e rinfrescati con la voce tornata alla normalità.

Non ci vuole molto; solo un paio di modifiche per sforzarti di prenderti cura di te stesso. Un maestro insegnante di nuoto comprende lo stress e le tensioni della nostra attività e li rispetta di conseguenza.

Consentitemi di aggiungere anche alcuni dei miei pratici consigli vocali per gli istruttori di nuoto che potrebbero o dovrebbero diventare le migliori pratiche per tutti gli istruttori di nuoto professionisti.

Dieci consigli per evitare l’abuso della voce negli istruttori di nuoto

1. Limita la quantità di conversazioni “fuori classe o in piscina”.

2. Rallentare la velocità di conversazione, mettere in pausa più spesso durante la conversazione. In effetti, diventa di più l’ascoltatore.

3. In ambienti rumorosi, non usare affatto la voce o la tonalità, passa a movimenti ed espressioni del corpo ampi che comunicano.

4. Sorseggia spesso acqua a temperatura ambiente prima, durante e dopo la lezione.

5. Fai più relax ed esercizio per sciogliere i muscoli tesi, fai sicuramente un massaggio se necessario.

6. Ove possibile, utilizzare un microfono o un megafono, non è possibile utilizzare “l’accozzaglia” per fornire feedback e istruzioni quando i tuoi studenti sono a distanza ravvicinata,

7. Non parlare mai quando sei sotto stress o costrizione emotiva.

8. Evita le bevande zuccherate, l’alcol e il fumo alla fine della giornata. Succo di limone e miele e un po’ di zenzero sono un’ottima alternativa e vieni a prendermi.

9. Usa le tue espressioni facciali per comunicare il più possibile

10. Rimani sempre di buon umore positivo e se hai bisogno di riposo, prendilo. Non venire al lavoro se sei malato o in condizioni meteorologiche.

Come proprietario di una scuola di nuoto, ero irremovibile, quando la voce di uno degli insegnanti di nuoto iniziava a tremare, davo loro 4 giorni di riposo obbligatori. Questo non mi ha reso molto popolare, ma volevo davvero evitare che qualcuno della mia squadra di nuoto dovesse subire l’abuso della voce e, infine, l’operazione alla gola e le esperienze che ho subito.

Se conosci qualcuno che potrebbe usare questa conoscenza, per favore, con la mia benedizione, trasmettila. Chissà non sarebbe meraviglioso avere più “maestri di nuoto là fuori, con le loro voci intatte” nei prossimi anni.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *