Linfedema e nuoto

Nuoto per ridurre il linfedema alle gambe…

Per anni ho detto alle persone con linfedema delle gambe che il miglior esercizio per ridurre il gonfiore è nuotare. Come mai? Ci sono alcuni motivi per cui il nuoto è l’esercizio migliore.

Uno, perché sei orizzontale quando nuoti piuttosto che verticale e la gamba sotto il busto. Questo è simile a quando sei sdraiato o sollevi la gamba per ridurre il gonfiore.

Due, quando nuoti i tuoi fluidi corporei circolano. Il movimento degli arti e dei muscoli sta creando una forza per muovere i fluidi in tutto il corpo. Il movimento dei calci durante il nuoto aiuta a spingere i liquidi fuori dalla gamba. Il sangue e il fluido linfatico vengono spostati più rapidamente quando nuoti piuttosto che quando sei seduto o sdraiato.

Tre, l’acqua stessa offre una leggera compressione quando è in piscina. È più delicato di una calza a compressione, ma è comunque utile quando ti trovi in ​​piscina tra una nuotata e l’altra. Nuotare è fantastico, ma anche stare in piedi e muovere la gamba nell’acqua è utile.

E quattro, il nuoto non ha impatto. Ciò significa che il tuo piede non colpisce il pavimento ad ogni passo come accade quando si cammina o si corre. Camminare e correre in realtà causano un peggioramento del linfedema delle gambe a causa di tutto il martellamento/impatto e la gravità. Sì, aiutano un po’ la circolazione, ma l’impatto fa sì che i liquidi vengano compressi nella gamba piuttosto che spingerli fuori dalla gamba. Il tuo corpo è verticale e i fluidi scendono. Il nuoto è molto delicato ed efficace per quelli di noi con linfedema alle gambe rispetto a qualsiasi altro esercizio aerobico.

Ho avuto a che fare con il linfedema delle gambe dal mio intervento chirurgico al cancro del 1991. All’epoca avevo già una laurea in fisioterapia, ero un istruttore di fitness e un allenatore di ginnastica. Sapevo come funzionava il corpo.

Ho avuto un melanoma maligno alla coscia destra. Mi è stato detto che sarei stato costretto a letto per il resto della mia vita da molti medici dopo un intervento chirurgico per il cancro. L’intervento chirurgico è stato l’unico modo per salvarmi la vita. Se non fosse già troppo tardi. Il dottore non era sicuro se il cancro si fosse già diffuso ai miei linfonodi e in tutto il mio corpo. Se l’avesse fatto, sarebbe stato troppo tardi. Entrando in chirurgia non sapevo se avevo settimane da vivere o una vita a letto.

I medici hanno rimosso il tumore maligno ei linfonodi dalla mia zona inguinale durante l’intervento chirurgico. Sono stati due interventi chirurgici combinati che sono durati molte ore. Immediatamente dopo l’intervento, la mia gamba era larga quanto la mia vita. Avevo un tronco d’albero e molta strada da fare per ridurlo alle dimensioni normali. La mia vita è stata salvata, ma la mia gamba e la mia vita sono cambiate per sempre. Ci è voluto quasi un anno per ridurre la mia gamba a dimensioni quasi normali. Ho mantenuto il mio linfedema alle gambe molto bene perché sono così disciplinato.

Alcuni consigli veloci per ridurre il gonfiore… elevare, compressione, circolazione/esercizio leggero e una dieta molto sana di vari tipi di frutta e verdura: ecco il segreto per ridurre il gonfiore e tenerlo sotto controllo. Mangia cibi come frutta e verdura. Stai lontano da cibi trasformati, fast food, cibi spazzatura, alcolici, bibite gassate e altri cibi malsani.

Ho studiato fisioterapia al college e sono stato un CSCS per molti anni. So come mantenermi in salute e riprendermi da malattie e infortuni. Lo ammetto, la mia conoscenza mi ha reso più facile mantenere il linfedema alle gambe, ma puoi farlo anche tu.

Cosa mi ha spinto a scriverlo oggi? Vado tutto l’inverno sperando di avere accesso a una piscina in modo da poter mantenere meglio il mio linfedema. Questa settimana la piscina ha aperto e ho pagato il mio pass per la piscina. Sarò in grado di mantenere la mia gamba bella e bella, quasi nessun gonfiore nei giorni non lavorativi. SÌÌ!

Ho nuotato per la prima volta quest’estate ieri e la mia gamba si è sentita e ha avuto un bell’aspetto dopo. Elevare oggi e ci si sente bene. Non vedo l’ora di andare al mio ballo sociale più tardi questa sera!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *