La storia delle immersioni subacquee

La storia delle immersioni subacquee è molto interessante. Molte civiltà nel corso del tempo si sono impegnate in immersioni in apnea, note anche come apnea. La prova della prima immersione in apnea è il ritrovamento di oggetti marini trovati sulla terraferma e antiche immagini di subacquei. Queste civiltà usavano l’apnea per la pesca subacquea e anche nelle competizioni. Gli antichi greci sono noti apneisti. Hanno usato l’apnea per cacciare le spugne e anche nei loro militari.

Alcuni dei primi tentativi nella storia delle immersioni subacquee di immergersi con l’uso dell’aria includono lo snorkeling con canne cave, utilizzando borse piene d’aria e campane da sub. Le campane da sub sono camere stagne su cavi. La campana subacquea è progettata per rimanere piena d’aria mentre viene spinta sott’acqua, consentendo il trasporto di alcuni subacquei. Questi metodi non erano molto efficienti, tuttavia, e non assomigliavano affatto alle immersioni subacquee come le conosciamo oggi. Le canne non permettevano ai subacquei di entrare in profondità nell’acqua e le borse piene d’aria si riempirono presto di monossido di carbonio mentre l’aria veniva espirata. Le campane da sub non consentivano ai subacquei molta mobilità.

Le prime mute da sub furono utilizzate in Francia e Inghilterra. Erano fatti di pelle e l’aria veniva pompata dalla superficie con pompe manuali. Una volta che è stata scoperta l’uso del metallo per realizzare elmetti, queste tute sono state in grado di sopportare una maggiore pressione. Con l’aria pompata manualmente in questi caschi, i subacquei sono stati in grado di entrare più in profondità nell’oceano e la storia delle immersioni subacquee è stata promossa.

Non è stato fino al 19° secolo che la ricerca è stata fatta per inventare la moderna immersione subacquea come la conosciamo oggi. Paul Bert dalla Francia e John Scott Haldane dalla Scozia, hanno condotto ricerche scientifiche sulla pressione dell’acqua e sui limiti del nostro corpo per quanto riguarda le immersioni sicure con aria compressa. Allo stesso tempo, le nuove tecnologie hanno consentito lo sviluppo di pompe ad aria, erogatori subacquei e altre apparecchiature. Le immersioni subacquee e la sua storia stavano diventando sempre più note.

Nel corso del 20 ° secolo, le invenzioni nell’attrezzatura subacquea sono migliorate. Sono diventati disponibili pinne da nuoto, maschere e altra attrezzatura subacquea. Negli anni ’50 il pubblico iniziò ad interessarsi alle immersioni subacquee. I negozi di attrezzatura subacquea iniziarono ad aprirsi e fu introdotta la prima muta. Film famosi sulle immersioni e sulle navi, incluso il Titanic nel 1997, continuano a interessare nuovi subacquei e ispirare i veterani dello sport avventuroso e ricco di storia delle immersioni subacquee.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *