La perfetta configurazione dello snowboard

Questo articolo ti aiuterà con la configurazione del tuo snowboard in pochi passaggi facili da seguire. Quello che amo di più dello snowboard è la semplicità. Una persona, uno snowboard e una linea fresca sono tutto ciò di cui hai bisogno per divertirti. Semplici modifiche alla tua attrezzatura e posizione possono davvero influenzare le prestazioni della tua tavola e, in definitiva, quanto può essere fantastica la corsa. Ecco alcuni suggerimenti rapidi per la perfetta configurazione dello snowboard, in modo che la prossima volta che sarai in montagna potrai allacciarti e sfrecciare senza alcuna restrizione.

Stivali

Il primo punto di contatto tra te e la tua tavola. Gli stivali morbidi sono buoni per i ciclisti freestyle, poiché sono più tolleranti a basse velocità. Gli stivali rigidi sono migliori per il freeride e il carving in quanto offrono più supporto alle alte velocità e una connessione più solida tra te e la tua tavola. Se hai uno scarpone più rigido, ma vuoi provare come si sente uno scarpone morbido, prova ad allentare gli stivali e fare qualche giro.

Successivamente, ottenere la giusta vestibilità è essenziale. Le dita dei piedi dovrebbero toccare l’estremità dello stivale e quando applichi pressione alle lingue attraverso gli stinchi, le dita dei piedi dovrebbero scivolare leggermente all’indietro, ma avere comunque un leggero contatto con l’interno. Non ci dovrebbe essere alcun sollevamento del tallone quando si premono gli stinchi contro le lingue. Ricorda che i tuoi stivali si “impacchettano” o si espandono all’interno mentre si consumano, quindi è meglio iniziare con qualcosa di un po’ stretto poiché si allenteranno nel tempo.

Legature

Il prossimo punto di contatto con il consiglio. La prima considerazione qui è la posizione degli attacchi sulla tavola. Per il riding normale e freestyle, vuoi una posizione più centrata, cioè il nose e il tail hanno la stessa lunghezza. Ciò ti consentirà di guidare regolarmente e cambiare con facilità ed è il più versatile. Quando si guida sulla neve fresca, la maggior parte delle persone preferisce una posizione arretrata. Spostando entrambi gli attacchi indietro di circa 1 pollice, stai effettivamente allungando il naso e accorciando la coda. Questo sposterà il baricentro verso la parte posteriore della tavola, sollevando il naso e aiutando la tavola a rimanere sopra la superficie nella neve più profonda.

Larghezza della posizione

La distanza tra il centro di entrambi gli attacchi. Molto semplicemente, più ampia è la tua posizione, più stabile sarai, ma più stretta sarà la tua posizione, più facile sarà iniziare una svolta. I bambini del parco super d’acciaio possono dare l’impressione che più ampia è la posizione più fresco sembri, ma non è così. Se sei a un livello intermedio o superiore, non avrai davvero bisogno di tanta stabilità extra e potrebbe rallentare l’inizio del tuo turno. Sono alto 5’8″ e di solito guido una tavola da 155 cm con uno stance centrato. Trovo che la larghezza dello stance di maggior successo sia di circa 21,5″. Porta con te un cacciavite su per la montagna o usa gli strumenti di cortesia forniti nelle stazioni di risalita nella maggior parte dei resort. Inizia con una posizione che ti sembri comoda e ampia e poi ogni paio di corse, riducila di 1/2 pollice circa. Ti garantisco che noterai quanto sia più facile iniziare una curva con una posizione più stretta. Giocaci per un paio d’ore finché non trovi il punto debole che fa per te.

Angolo di rilegatura

Importante per fare bene in modo da non sottoporre a sforzi inutili i polpacci e le ginocchia. Di solito scoprirai che le persone con una posizione centrata guideranno 15/-15, 12/-12 o 9/-9. Avere i tuoi angoli di attacco come uno specchio l’uno dell’altro ti aiuterà a cambiare guida e ti permetterà di essere più versatile. Anche se alcune persone che non usano il cambio spesso e vogliono solo caricare la polvere con una posizione arretrata saranno più a loro agio con una leggera angolazione davanti e meno dietro, ad esempio 15/-9. Infine, devi considerare l’angolazione dei tuoi schienali alti. Quasi tutti gli attacchi avranno un modo per regolare l’angolo dello schienale alto. I rider freestyle preferiscono un angolo minimo o nullo, il che sarà più indulgente quando si fanno scorrere box e rail. Aumentare l’angolo in modo che lo schienale alto punti maggiormente nella parte posteriore della gamba ti darà più supporto quando inizi una svolta laterale del tallone. Questo può fare un’enorme differenza se non l’hai mai provato.

È importante apportare modifiche a queste impostazioni una alla volta. Decidi una posizione centrata o arretrata, quindi modifica la larghezza, quindi i tuoi angoli. Ne varrà la pena e non dovrai preoccuparti di trovare di nuovo le impostazioni perfette per la tua tavola. Ora con il perfetto setup da snowboard sarai in grado di concentrarti sul miglioramento della tua guida, con la certezza che il tuo setup non ti sta trattenendo! Se sei interessato a leggere altri articoli utili sugli sport invernali o vuoi prenotare la tua prossima gita sugli sci/snowboard, visita il nostro sito qui.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *