La differenza tra le carte da hockey Topps e O-Pee-Chee

Durante gli anni ’70 e ’80, Topps e O-Pee-Chee erano gli unici ragazzi sul blocco di carte da hockey. Topps è entrato per la prima volta nel mercato delle carte da hockey con la serie 1954-55. Tra il 1951-52 e quel set, Parkhurst è stato l’unico produttore a fornire prodotti. I due avrebbero corso insieme per oltre un decennio, dividendo a metà il campionato a sei squadre. Le carte Parkhurst includevano giocatori dei Toronto Maple Leafs, dei Detroit Red Wings e dei Montreal Canadiens. Topps comprendeva giocatori dei Chicago Black Hawks, Boston Bruins e New York Rangers. Nel 1963-64, Parkhurst ha prodotto la loro ultima serie. O-Pee-Chee aveva originariamente prodotto carte negli anni ’30 e ’40, ma andò in pausa fino a quando non fu resuscitato negli anni ’60.

Oltre all’ovvio, come le etichette sul retro che indicano chi era il produttore, ci sono diversi modi per distinguere una carta Topps dalla sua controparte O-Pee-Chee in un’era in cui entrambi erano fondamentalmente cloni l’uno dell’altro.

Le carte da hockey Topps sono state stampate su cartoncino o cartoncino leggermente diverso. Topps generalmente aveva colori più scuri sul dorso. Le carte Topps erano anche soggette a quella che io chiamo la “macchia di Topps”. Le impronte delle dita unte risaltavano in modo abbastanza evidente e permanente sul retro delle carte Topps. La parte anteriore delle carte Topps sembrava essere più lucida delle carte del cugino.

La serie 1971-72 è un’eccezione radicale alla regola. I fronti sono gli stessi su entrambe le carte Topps e O-Pee-Chee, ma i dorsi sono piuttosto diversi. Topps ha un dorso di colore verde e giallo e sono orientati con la stampa che attraversa la larghezza più corta. L’OPC carte da hockey sono orientati in senso opposto sui dorsi e sono colorati di un verde pastello e di un nero.

Il numero di carte è molto più alto nella serie O-Pee-Chee. Questo è comprensibile dal momento che O-Pee-Chee è un’azienda canadese che vende prodotti al mercato canadese affamato di hockey. Il reciproco era in vigore per le figurine di baseball durante la stessa epoca con i set di Topps che erano molto più grandi della serie OPC.

Una delle principali differenze che rende inconfondibile identificare la differenza tra Topps e O-Pee-Chee è la lingua sul retro della carta. Il blurb informativo sulle carte Topps è solo in inglese mentre OPC è sia in inglese che in francese. È interessante notare che sulle carte O-Pee-Chee, a volte le informazioni erano diverse in inglese che in francese.

Attualmente, Topps è fuori mercato. O-Pee-Chee esiste ma solo di nome, in realtà. Upper Deck è ora dietro il marchio OPC e le carte non sono più prodotte a Londra, Ontario, Canada.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *