Incontra la nuova dinamo dello stato del Michigan: il capo allenatore associato Rita Arndt-Molis

Durante il cambio della guardia per i programmi di sci di fondo e di atletica leggera della Michigan State University, Rita Arndt-Molis è stata nominata capo allenatore associato in seguito alla nomina di Walt Drenth a direttore dei programmi.

Arndt-Molis allenerà sia uomini che donne di mezzofondo e fondisti sia nel cross-country che in pista. Ha trascorso i suoi primi due anni come capo allenatore della squadra di sci di fondo femminile e come assistente allenatore di atletica leggera.

Il suo impatto è stato immediato. La squadra di sci di fondo del 2004 era 14a ai Campionati Nazionali NCAA, guidata dal 12° posto di Danette Doetzel, tutta americana. Le donne sono state anche terze ai campionati regionali dei Great Lakes e hanno pareggiato con l’Illinois come seconde classificate nei Big Ten Championships.

Arndt-Molis ha fornito la leadership, l’incoraggiamento e la motivazione per portare i suoi corridori al successo sia in competizione che in classe. La sua squadra di sci di fondo del 2004 ha registrato un GPA di squadra di 3,52 per ottenere il riconoscimento accademico All-American.

La squadra di atletica leggera del 2005 ha stabilito un record scolastico di 11:29.69 nella staffetta mista sulla distanza ed è arrivata seconda ai Big Ten Indoor Championships.

Arndt-Molis ha guidato la squadra di sci di fondo del 2005 alla sua quinta trasferta consecutiva ai Campionati Nazionali NCAA, dove gli Spartans erano al 30° posto. Prima di qualificarsi per le nazionali, la squadra è arrivata 5a ai Campionati regionali dei Great Lakes. Il GPA complessivo di 3,61 della squadra è valso loro il riconoscimento accademico All-American.

La squadra di atletica leggera del 2006 è arrivata 4a ai Campionati Regionali dei Great Lakes con 4 corridori – Nicole Bush, Emily Adams, Michelle Rafferty e Aimee Keenan – che si sono qualificati per i Campionati Nazionali NCAA. Bush è stata la quinta nella corsa dei 3000 metri alle nazionali con un record scolastico di 10:01.04 ed è diventata una All-American con il quinto tempo sui 3000 metri più veloce della nazione.

Prima del Michigan State, Arndt-Molis ha trascorso due stagioni come assistente allenatore per lo sci di fondo e l’atletica leggera con la University of South Florida Bulls, dove ha contribuito a sviluppare 43 atleti di tutte le conferenze, 10 artisti di tutte le regioni e 3 qualificazioni NCAA.

Il simpatico ed energico Arndt-Molis ha allenato Christa Benton, la prima All-American del sud della Florida nel cross-country, e Andrew Smith, il primo campione di cross-county maschile della conferenza dei Bulls. In pista, la staffetta 4×800 maschile ha stabilito un record scolastico. Arndt-Molis è entrata a far parte del 2003 Conference USA Coaching Staff of the Year.

Come Walt Drenth, Rita Arndt-Molis ha avuto un enorme successo come coach prima di arrivare al campus della Michigan State University.

Arndt-Molis ha corso per le squadre di sci di fondo e di atletica degli Spartans per 2 anni prima di finire la sua carriera universitaria nel sud della Florida, dove è diventata 6 volte qualificata NCAA, 3 volte Academic All-American e ha aiutato i Bulls’ a loro primo campionato USA Conference in assoluto e primo posto in assoluto ai campionati NCAA nel 1998.

Nei suoi 5 anni di carriera di allenatore di sci di fondo e atletica leggera, Rita Arndt-Molis ha contribuito direttamente a creare:

Sessanta atleti All-Conference, 4 campioni individuali della Conference, 1 squadra del campionato Conference, 24 atleti All-Regional, 4 squadre All-American accademici, 2 individui All-American accademici, 2 squadre qualificate NCAA Cross-Country Championship, 11 qualificazioni regionali NCAA, e 3 All-Americans.

Potresti chiamare Rita Arndt-Molis simpatica, audace, energica, positiva o ottimista, ma il miglior nome per chiamarla è vincente. È una vincitrice prima, ultima e sempre, e la Michigan State University e i suoi atleti ne traggono vantaggio ogni giorno in cui allena i biancoverdi.

Copyright © 2007 Ed Bagley

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *