Immersioni ad Aruba – Le basi

La minuscola isola caraibica di Aruba, che forma un terzo delle cosiddette isole ABC insieme a Bonaire e Curacao, si trova a circa 15 miglia al largo della costa del Venezuela e dista poco più di 2 ore di volo dalla Florida, il che la rende una posizione relativamente facile da visitare.

Senza dubbio le attività ricreative più popolari ad Aruba sono quelle dello snorkeling e delle immersioni subacquee, con quest’ultima che attira un gran numero di appassionati nell’area, per quelli che sono considerati tra i migliori punti di immersione per relitti in tutti i Caraibi – solo le Bermuda sono state valutate più in alto . Tra i relitti c’è quello dell’Antilla, un mercantile tedesco di 400 piedi, affondato all’inizio della seconda guerra mondiale, è il più grande relitto del Mar dei Caraibi ed è inevitabilmente l’attrazione principale per gli appassionati di immersioni.

I siti di immersione si trovano appena al largo delle coste protette occidentali e meridionali dell’isola, molto vicino ai principali hotel di Palm Beach, assicurando che i turisti siano ben soddisfatti. I siti di immersione sono tranquilli, ricchi di vita marina di variazioni esotiche, tra cui cavallucci marini, razze, mante e barracuda, anche i delfini o le tartarughe marine occasionali possono fare una visita, creando un’esperienza drammaticamente colorata e indimenticabile.

Le barriere coralline al largo sono seconde solo ai numerosi relitti nella popolarità delle immersioni subacquee, con una gamma di profondità che varia da 40 piedi, fino a oltre 100 piedi in alcuni punti. Isla Di Oro è un sito eccellente, con un ampio tratto di barriera corallina che cresce da una sponda poco profonda, e sarai senza dubbio raggiunto durante la tua immersione da alcuni curiosi pesci angelo che si avvicinano e rimarranno per un po’. Una bellissima barriera corallina da raggiungere è quella che viene chiamata Hole in the Wall, che consente a un subacqueo di superare una ripida barriera corallina, fino a Mango Halto, dove una forte corrente spinge attraverso un canale sabbioso e fino a una splendida laguna.

Sorprendentemente in alcuni punti, gli squali nutrice e di sabbia dormono nelle fessure delle barriere coralline e si presentano opportunità per un subacqueo di avvicinarsi abbastanza da toccarli effettivamente. Anche le immersioni notturne nelle barriere coralline sono un must assoluto, poiché tutto sembra completamente diverso alla luce delle torce. I coralli sono piuttosto spettacolari, a ciò si aggiunge la scarica di adrenalina del fattore sconosciuto, e tutto si aggiunge a un’esperienza memorabile ed esaltante.

A volte è possibile iscriversi in anticipo a un corso di formazione di un’ora in piscina, dove molti turisti scoprono rapidamente che l’immersione non è così difficile come pensavano. L’istruttore accompagnerà quindi un gruppo durante le prime immersioni e, nella maggior parte dei casi, la fiducia segue rapidamente. La costa meridionale dell’isola è la più tranquilla, quindi un ottimo punto di partenza per gli inesperti. Le immersioni ad Aruba sono davvero un piacere, con così tanto da scoprire e meravigliare. Mangrovie serene, splendide barriere coralline, incredibili relitti di navi e una varietà di vita marina sottomarina ti faranno pizzicare davanti alla vastità di panorami mozzafiato.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *