Il miglior esercizio di nuoto da fare prima di una gara o di una competizione

C’è un esercizio di nuoto che migliorerà notevolmente la tua tecnica, potenza e sensibilità per l’acqua se lo pratichi prima di una gara o di una competizione. Questo esercizio è facile da eseguire e richiede solo un paio di minuti ogni sessione. In questo articolo, ti spiegherò come eseguirlo al meglio e con quale frequenza, e perché aumenta la potenza e la sensibilità di un nuotatore per l’acqua quando praticato prima di una competizione. L’esercitazione di cui parlo è sculling.

Quando ero un ragazzino, la barca a vela è stata una delle prime cose che mi è stata insegnata dopo aver appreso le basi del galleggiamento, dei calci e della respirazione. A quel tempo, sembrava che la coppia non fosse un esercizio benefico e non mi è mai stato detto perché l’abbiamo fatto. Dopo 12 anni, ho finalmente scoperto perché è un esercizio così importante da fare, soprattutto nella settimana che precede una gara.

Prima di una gara o competizione importante, i nuotatori si assottigliano per 5-10 giorni. Il tapering significa ridurre il volume dell’allenamento in modo che il corpo possa riposare e recuperare per esibirsi al massimo. Quando i nuotatori si assottigliano, diventano inclini a perdere la “sensazione” dell’acqua perché si sono così abituati a nuotare regolarmente. Man mano che si assottigliano nuotano meno e il loro corpo può avere difficoltà a “ricordare” la tecnica corretta. Sculling è la soluzione a questo.

‘Front scull’ è la tecnica di coppia più comune. Si esegue frontalmente con il nuotatore rivolto verso il fondo della vasca. Il nuotatore dovrebbe mettere le braccia davanti alla testa e tirare dentro e fuori con la mano e l’avambraccio con un movimento ampio. Le mani dovrebbero essere leggermente piegate verso il basso all’altezza del polso in modo che il nuotatore si muova in avanti. La parte superiore del braccio dovrebbe rimanere ferma mentre l’avambraccio si muove da un lato all’altro. Durante lo sweep in fuori i pollici dovrebbero essere rivolti verso il basso e durante lo sweep in dentro i pollici dovrebbero essere rivolti verso l’alto. A seconda dell’abilità dei nuotatori, potrebbero voler fare questo esercizio con le pinne se sono principianti. I dilettanti dovrebbero fare l’esercitazione senza pinne e i nuotatori più esperti dovrebbero usare una boa per isolare le braccia.

Sculling è importante perché permette al nuotatore di familiarizzare con la posizione di presa iniziale del colpo per cui si sta esercitando. In “front scull”, lo sculling viene eseguito nella posizione iniziale di “catch” dei colpi di stile libero, farfalla e rana. Ottenendo la cattura iniziale corretta in questi colpi, prepara il nuotatore per un potente tiro e aiuta in generale con il loro colpo.

Praticare la coppia durante l’allenamento e la preparazione a una competizione può aiutare un nuotatore a mantenere l’importante “sensazione” per l’acqua. ‘Front scull’ aiuta un nuotatore ad esercitarsi nella posizione corretta per la presa iniziale in stile libero, farfalla e rana. Questo è di vitale importanza in modo che il nuotatore possa sviluppare potenza nella corsa. Lo Sculling è un semplice esercizio da eseguire che, se praticato per pochi minuti ogni sessione di allenamento, può migliorare notevolmente la “sensazione” dei nuotatori per l’acqua.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *