Idee per handicappati di corse di cavalli

Handicap delle corse di cavalli – 3 modi per scegliere un vincitore

Scommettere in una corsa di cavalli significa scegliere il cavallo con le migliori possibilità di vincita e l’handicap delle corse di cavalli è il modo migliore per farlo. Questa è un’opinione condivisa da esperti nel corso degli anni.

Molte teorie sull’handicap delle corse di cavalli sono state sviluppate di recente e queste teorie o angolazioni, come vengono chiamate, si stanno rivelando molto utili per coloro che prendono sul serio le loro scommesse.

1. Handicap delle figure di velocità

L’angolo più popolare nell’handicap delle corse di cavalli, questa teoria richiede all’handicap di cercare le cifre che denotano la velocità con cui ogni cavallo ha corso nelle gare precedenti. Queste cifre sono disponibili nei Daily Racing Forms, ma Internet, con la sua pletora di articoli e discussioni analitiche, fornisce le migliori informazioni. Il cavallo con i tempi migliori normalmente vince una gara. Questo angolo ha i suoi svantaggi. Il fatto che le informazioni siano così facilmente disponibili le rende in una certa misura inefficaci. La facile accessibilità delle cifre della velocità consente a tutti ea chiunque di utilizzarle per scegliere il vincitore, diminuendo così le vincite individuali. Ma nonostante ciò, questo è un angolo efficace e la maggior parte degli handicappati lo usa.

2. Handicap del formatore

Questo è un altro punto di vista molto popolare ed efficace nell’handicap delle corse di cavalli. È comunemente accettato che l’allenatore abbia la capacità di estrarre le migliori prestazioni da un cavallo da corsa. I ricercatori si sono resi conto che i cavalli addestrati da alcuni addestratori risultano vincitori più frequentemente di altri cavalli. Ci sono alcuni allenatori che hanno l’abilità di convertire persino un cavallo considerato una scommessa scadente in un vincitore migliorandone le prestazioni. Per un handicapper sarà vantaggioso scoprire come un cavallo, all’inizio della sua carriera, viene portato al posto della vittoria da un allenatore, o come un allenatore fa vincere un cavallo che è arrivato da lui di recente. Anche le informazioni sulle prestazioni dei formatori sono prontamente disponibili e ciò limita i guadagni finanziari da questo punto di vista.

3. Handicap del ritmo

L’handicap del ritmo è un sistema in cui l’handicap seleziona un vincitore in base alle velocità di un cavallo nei singoli tratti di una gara. Questa teoria sostiene l’idea che un cavallo che corre all’inizio si allunga velocemente e guadagna un vantaggio all’inizio di una gara, ha maggiori probabilità di diventare il vincitore. Se un cavallo aveva passato gare a velocità molto elevate anche se aveva perso la gara, aveva possibilità migliori di vincere la gara attuale. Questo è ciò che suggerisce questo angolo. Anche questa teoria ha i suoi svantaggi. Un resoconto delle prestazioni di un determinato cavallo per quanto riguarda il suo ritmo potrebbe non aver considerato altri aspetti come la pista e le condizioni meteorologiche. Ogni cavallo ha le sue abilità e handicap individuali, rendendo difficile confrontare i cavalli solo in base alle loro velocità.

Questi e alcuni altri angoli di handicap per le corse di cavalli, come Class Handicapping e Physicality Handicapping sono probabilmente i metodi migliori per selezionare un vincitore in una corsa di cavalli.

Handicap per le corse di cavalli

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *