I migliori consigli per organizzare un concorso di karaoke dai professionisti

Come host di karaoke, uno dei tuoi compiti oltre a ospitare una festa di karaoke è anche organizzare una gara di karaoke. Fin dalla sua nascita a Kobe, in Giappone, il karaoke è diventato una forma di intrattenimento popolare tanto che in suo onore si sono svolte numerose competizioni.

Gestire una gara di karaoke è molto popolare, infatti c’è anche una competizione mondiale di karaoke a cui partecipano diverse nazionalità. Questo è evidente che tutti amano firmare le competizioni perché è un’opportunità per mostrare talenti e abilità nel canto oltre alla possibilità di essere riconosciuti per i tuoi talenti.

Come host di karaoke, molti locali o club ti assumeranno per essere il loro presentatore del concorso. Diversi host hanno stili diversi di gestione di una gara di karaoke, ma gli elementi di base delle competizioni sono gli stessi e questi sono ciò che verrà discusso nella prossima sezione.

1. Conoscere i piani esatti degli organizzatori in questo concorso per talenti canori, dallo scopo del concorso, dalle regole del concorso e dai premi. Sapere anche che tipo di categorie stanno avendo, ad esempio Miglior Femmina, Miglior Maschio e Miglior Duetto.

Quando esegui spettacoli di karaoke, è possibile che altre categorie, ad esempio per fascia di età o per genere musicale, vengano utilizzate dagli organizzatori, è compito tuo conoscerle tutte. Devi anche sapere come occuparti dei punteggi pari per l’assegnazione dei premi e il numero di posti per categoria cioè primo, secondo e terzo posto.

2. Trova un numero dispari di giudici qualificati preferibilmente tre in modo che la possibilità di un punteggio pari tra i giudici sia minima. Devi scegliere saggiamente quando fai uno spettacolo di karaoke perché se ci sono accuse di giudizio ingiusto sei tu l’ospite e non i giudici o l’organizzazione che ti ha assunto che ottiene il flack dal pubblico dato che sei quello lì.

I giudici che scegli per il concorso per talenti canori che stai ospitando dovrebbero essere persone con un background indiscutibile e qualcuno che non conosce personalmente nessuno dei concorrenti o che si dimostrano imparziali. Se i giudici sono forniti dagli organizzatori, dovresti chiedere di esaminare tu stesso i giudici per determinare se hanno determinati pregiudizi.

Se ti senti a disagio e apprezzi la tua reputazione e il tuo nome, non usare quei giudici. Ovviamente dovrebbero avere conoscenza della musica e del canto karaoke stesso.

3. La considerazione successiva nell’organizzazione di una gara di karaoke è il sistema di punteggio. Optare per un sistema di punteggio adatto ai cantanti dilettanti.

Criteri come la presenza scenica, la musicalità e l’impatto sul pubblico sono, a mio avviso, adatti a una competizione di talenti canori per cantanti professionisti. Il canto karaoke è una forma diversa di intrattenimento in cui coloro che si uniscono potrebbero non essere i migliori cantanti stessi e se si confrontano con un professionista in un criterio adatto ai professionisti, allora è chiaro chi sarà il vincitore in fuga.

4. Avere una registrazione sia nel luogo in cui si esegue lo spettacolo karaoke ci sono abbastanza moduli che i concorrenti possono riempire insieme alla loro scelta di brani. Assicurati che le istruzioni stampate sul modulo indichino di stampare la loro grafia in modo leggibile perché vorrai evitare l’imbarazzo di non essere in grado di leggere gli scarabocchi di un concorrente. Non dimenticare di limitare il numero di concorrenti fissando una scadenza, altrimenti sarai invaso da molti di loro e la cosa diventa ingestibile.

Durante una gara di karaoke, il modo più semplice per evitare discussioni nell’ordine dei concorrenti è raccogliere tutti i moduli, piegarli e metterli in una borsa e prelevare casualmente un modulo dalla borsa mentre il concorso avanza.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *