I cowboy sono atleti

Mentre ero a casa durante le vacanze di Natale, alcune cose sono cambiate e ho anche imparato alcune cose nuove. Una notte, mentre ero in visita con la famiglia Jones, a casa loro a Delburne, AB, mi sono reso conto di qualcosa che era abbastanza ovvio, ma che non è stato completamente assimilato fino a quella notte. Quello che è successo è che mentre stavamo parlando di rodeo e di tutte le cose accadute nell’ultimo anno, siamo arrivati ​​al tema del fitness e di come influisce su noi concorrenti di rodeo.

Per quanto riguarda il fitness, la maggior parte di noi è abbastanza in forma per cominciare quando inizia la nostra carriera di rodeo. Quando si inizia il rodeo può essere molto più difficile quando non si è in forma fisica. Una volta individuato un sistema, diventa molto più semplice. Vedo più giovani concorrenti che avranno più successo nel rodeo in futuro quando fitness, flessibilità e mangiare bene diventeranno più profondamente valutati. Anche diverse transizioni giocano un ruolo.

Il più grande che ho visto in alcuni diversi concorrenti di stock grezzo con cui sono amico è quando smettono di far parte di sport organizzati. So che quando ho vinto più soldi in sella al toro è stato solo un mese dopo che ero sul ghiaccio tre volte al giorno a giocare a hockey e in palestra nei giorni di riposo. Era facile farlo in quel momento. Ricordo di essere stato in grado di fare 15 trazioni e oltre 30 squat con una gamba come se non fosse un grosso problema. L’altro giorno ho provato, e riuscivo a malapena a fare sei chin up, e mi faceva male il ginocchio fare squat regolari.

Una grande differenza nell’essere fisicamente in forma riguarda la flessibilità e la capacità di essere più resilienti.

Indovina quando ho iniziato a farmi male? Non molto tempo dopo aver finito di giocare a hockey. Chiunque lo guardasse dall’esterno se ne accorgerebbe. Mi ci sono volute rompermi la clavicola e lussare la spalla un paio di volte per vederlo di persona. Per alcuni potrebbe essere solo motivazione. Pensano di poter cavarsela senza andare in palestra e solo facendo il cowboy, o facendo il duro. Anche se sei in ottima forma e in ottime condizioni fisiche potresti comunque farti male. La verità è che quando sei in buona forma anche la tua mente è in uno stato migliore. Con tutti i cilindri che sparano al 100 percento, le tue possibilità di farti male diminuiscono; quindi, aumentando la tua longevità nello sport.

Essere fisicamente in forma è una parte importante del nostro sport. E la forma fisica coinvolge altri aspetti come il trattamento chiropratico e la massoterapia. Entrambi aiutano a mantenerti ai massimi livelli di forma fisica. I chiropratici sono stati i più utili che ho incontrato finora. Mi sono lussato la spalla il 19 giugno 2009 a Killam, AB e con l’aiuto del mio chiropratico sono stato in grado di guidare di nuovo al 100 percento il 3 luglio in Brasile. Questo però non era un chiropratico qualunque. Se stai cercando qualcuno che possa aiutarti in questi modi, devi trovare un chiropratico che faccia le tecniche di rilascio attivo (ART).

ART ti aiuta rapidamente a recuperare la forza dai muscoli che erano stati precedentemente feriti o tesi da un trauma precedente. Anche un chiropratico qualificato per utilizzare gli strumenti Graston sarà un grande vantaggio.

Dopo il primo round delle finali WPB 2009, Miles Pennington si è ritrovato incapace di raddrizzare la schiena quando camminava o si piegava in avanti per mettersi le scarpe o gli stivali senza provare un forte dolore alla parte bassa della schiena.

Pensava di andarsene perché sapeva che se fosse salito c’era un’alta probabilità che probabilmente sarebbe caduto e forse avrebbe fatto peggio. Ha preso la decisione di chiedere aiuto e trovare un trattamento in modo da poter guidare la notte successiva. Con l’aiuto del chiropratico, la dottoressa Nicole Fox di Red Deer, Alberta, a Capodanno Miles è stata in grado di competere; ha anche cavalcato il suo toro quella notte nel lungo periodo e ha portato a casa dei soldi.

Anche se sono un cavaliere di tori, la salute è il mio valore numero uno nella mia vita. Senza la salute, una persona non avrebbe davvero nient’altro di utile nella sua vita, immagino. Ora potresti dire che essere un cavaliere di tori e avere la salute come valore numero uno sono valori contraddittori. Lo vedo come forse leggermente vero; tuttavia, essere un cavaliere di tori a volte è duro per il tuo corpo, ma fa parte del gioco. Vedo cavalcare i tori come un modo per vivere la mia vita alle mie condizioni. Ci sono state volte in cui ho pensato di fare le cose in modo diverso. Quando ci penso a fondo, penso di più a ciò di cui sono veramente preoccupato e mi rendo conto che una persona può farsi male ovunque.

Noi come Cowboys siamo i nostri capi. A differenza di altri atleti professionisti, non abbiamo preparatori atletici al nostro fianco in ogni momento di ogni giorno per curare ogni lamentela e dolore. Potremmo avere delle cose che ci infastidiscono e non facciamo nulla perché non abbiamo il tempo, o semplicemente non ne abbiamo il tempo per prenderci cura di noi. Alcune persone pensano che la strada da percorrere sia quella di Cowboy su e affrontare il dolore. Amo essere un cowboy e un cavaliere di tori e direi che lo sono entrambi. Direi anche che sono un atleta. Tuttavia, dal momento che non abbiamo allenatori che ci aspettano come altri atleti professionisti negli sport, come l’hockey o il calcio, dobbiamo prendere le cose nelle nostre mani.

Ci sono cowboy da rodeo che si prendono cura di se stessi e poi ci sono quelli che non si prendono cura di se stessi. Tutti possiamo fare le nostre scelte nel rodeo. Non abbiamo un allenatore o un capo che ci dica cosa dovremmo e non dovremmo fare, cosa dovremmo e non dovremmo bere o mangiare e se dovremmo andare o meno dal dottore quando qualcosa potrebbe non andare.

Quelli che si prendono cura di se stessi sono quelli che la maggior parte delle volte si fanno più avanti nello sport. Ho visto alcune persone diverse nella mia breve carriera dover smettere perché non si sono prese cura di se stesse quando avevano la mia età o meno. Sei il controllore del tuo destino, le scelte che fai alla fine aiutano a gestire il corso della tua vita. Puoi viverlo come vuoi.

Questo articolo è la mia opinione. Ti scrivo per informarti di alcune delle cose che ho imparato che penso ti saranno di beneficio. Spero che ti piaccia leggere i miei articoli. Mi piace sicuramente scriverli e sentire la risposta di alcune persone ha aiutato.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *