High School Wrestling: Periodizzazione

Molti lottatori si avvicinano al condizionamento in modo disorganizzato e casuale senza obiettivi chiari in mente. Questo potrebbe essere un errore. La periodizzazione è un concetto progettato per aiutarti a suddividere il condizionamento in fasi o cicli in cui ti concentri su determinati obiettivi di allenamento. La periodizzazione è progettata per aiutarti a raggiungere le massime prestazioni. Il massimo delle prestazioni è praticamente impossibile da mantenere tutto l’anno. Pertanto, suddividi il tuo allenamento in cicli, inclusi i cicli di riposo. Certo, vuoi vincere ogni partita. Questo è un obiettivo desiderabile. Ma la maggior parte dei lottatori delle scuole superiori vuole in particolare qualificarsi per il torneo statale o addirittura vincere il torneo statale. Pertanto, di solito è verso la fine della stagione competitiva che si vuole raggiungere il picco.

Cos’è la periodizzazione?

La periodizzazione è un concetto di formazione che è stato reso popolare dai paesi del blocco orientale, in particolare dalla Russia. Il concetto di periodizzazione utilizzato per quanto riguarda l’allenamento sportivo è solitamente attribuito a un professore russo di nome Matveyev. Matveyev è stato il primo a usare il termine periodizzazione. La periodizzazione è spesso associata all’allenamento con i pesi, ma può essere utilizzata anche per allenare altri attributi atletici. Come ho affermato in precedenza, la periodizzazione è semplicemente suddividere il proprio allenamento in cicli o fasi in cui si concentrano determinati obiettivi (ad esempio forza o resistenza). L’obiettivo principale della periodizzazione è aiutare un atleta a raggiungere il picco per una certa sfida (ad esempio il torneo di wrestling di stato).

Tudor Bompa, noto come il “Padre della periodizzazione”, ha scritto un libro intitolato Periodizzazione: Teoria e Metodologia della Formazione. Tudor Bompa suddivide la formazione annuale in tre semplici fasi.

Tre fasi:

  • Fase preparatoria
  • Fase competitiva
  • Fase di transizione

Tuttavia, queste tre fasi possono essere ulteriormente suddivise. Il piano annuale di un lottatore può anche essere noto come macrociclo. Il macrociclo può essere suddiviso in mesocicli (ad esempio preparatorio, competitivo e di transizione). Ogni mesociclo può essere suddiviso in microcicli (ad esempio una settimana). D’altra parte, più di un macrociclo può essere utilizzato durante una stagione di wrestling perché potresti avere più di una competizione importante per cui vuoi raggiungere il picco.

Tipi di periodizzazione:

  • Lineare
  • Lineare inversa
  • coniugato
  • Concorrente
  • Ondulato o alternato

Il tipo di periodizzazione familiare alla maggior parte degli atleti è la periodizzazione lineare. La periodizzazione lineare di solito inizia con un volume di lavoro generale più elevato e poi culmina con un lavoro più intenso e specifico per lo sport.

Un tipico piano di periodizzazione lineare per il wrestling:

  • Preparatorio: sollevare pesi per serie da 8 a 10 ripetizioni, correre su lunghe distanze e fare un alto volume di wrestling
  • Competitivo: sollevamento pesi per serie da 4 a 6 ripetizioni, sprint in esecuzione, wrestling più intenso ma meno voluminoso, picco per la competizione
  • Transizione: prendersi un paio di settimane di pausa prima di ricominciare ad allenarsi

Questo è solo un esempio molto semplice di periodizzazione per il wrestling. Il wrestling è diverso da altri sport perché puoi lottare in molti tornei durante la stagione. Potrebbe essere necessario dare la priorità ad alcune competizioni (ad es. il torneo di conferenza e il torneo distrettuale). Mark Ginther crede nella periodizzazione. Potresti voler fare una ricerca online per la periodizzazione di Mark Ginther e la periodizzazione di Tudor Bompa.

Alcuni hanno affermato che la periodizzazione è eccessivamente complicata e poco pratica. Ad esempio, idealmente vuoi essere “in forma” per tutta la stagione e vincere ogni partita e torneo. Inoltre, macrocicli, mesocicli e microcicli possono sembrare un po’ elaborati e sconcertanti. Tuttavia, cercare di mantenere le condizioni ottimali tutto l’anno o anche tutta la stagione è difficile. Inoltre, alcuni studenti delle scuole superiori sono più atleti sportivi. Uno studente atleta può gareggiare in pista durante la primavera, il baseball durante l’estate, il calcio durante l’autunno e il wrestling durante l’inverno. Ognuno di questi sport avrà le sue esigenze uniche. Pertanto, provare a utilizzare la periodizzazione per il wrestling può sembrare impraticabile. Tuttavia, Tudor Bompa pensa che l’alternativa alla periodizzazione sia il “caos”.

Suggerirei di leggere i diversi tipi di periodizzazione. Alcuni allenatori credono che un atleta possa allenarsi per forza, resistenza e altri attributi contemporaneamente, mentre altri no. Secondo me, dovresti cercare di mantenere semplice la periodizzazione. La cosa principale da ricordare è che la periodizzazione è semplicemente pianificare il tuo allenamento. Ad esempio, potresti voler fare alcune corse più lunghe durante la bassa stagione (es. estate) e passare agli sprint durante la stagione competitiva. Probabilmente non inizierai con un sacco di duro wrestling nei tuoi primi allenamenti. Potrebbe essere necessario lavorare sulla tecnica in un primo momento e aumentare il volume e l’intensità nel tempo. Inoltre, potresti voler fare un allenamento meno intenso la sera prima di una competizione importante in modo da essere recuperato e fresco per lottare duramente il giorno successivo.

In sport come il nuoto e la maratona, gli atleti hanno spesso un “taper” in cui il volume di allenamento viene ridotto durante gli ultimi giorni o addirittura settimane prima di una competizione importante. Tu, come wrestler, potresti aver bisogno di alcune pratiche e condizionamenti meno intensi che portano a una competizione importante.

Come puoi vedere, la periodizzazione può essere un concetto complicato. Tuttavia, pianificare il tuo allenamento annuale utilizzando cicli con determinati obiettivi in ​​mente ti aiuterà quasi sicuramente nei tuoi sforzi di wrestling.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *