Guida alle piscine interrate

Il regno delle piscine personali è spaventosamente ampio che può essere davvero intimidatorio. Uno dei metodi più attraenti e attraenti per l’installazione della piscina è lo stile interrato o sommerso della piscina personale. Molto spesso costituite da tre diverse composizioni di materiali, nelle piscine interrate si possono trovare piscine in fibra di vetro, piscine di gunite e piscine con rivestimento in vinile. Il primo di questi, la piscina in fibra di vetro, è un’opzione interessante per molti per una buona ragione. La configurazione della piscina in fibra di vetro consente l’approccio di un budget medio a una manutenzione ridotta, un’opzione di piscina più semplice. Nonostante non sia in grado di modellare il perimetro della piscina a proprio piacimento, il territorio in fibra di vetro consente un’installazione più rapida e un approccio più economico alla pulizia che richiede meno tempo e spesso non richiede bagni acidi e lavaggi eccessivi.

Un altro approccio all’installazione della piscina consiste nell’applicazione di gunite. Gunite, o cemento e sabbia, miscelati con acqua nel luogo di applicazione, viene spruzzato sulla superficie della piscina. Ciò consente un potenziale quasi illimitato per varie forme di piscine, che possono corrispondere o conformarsi al cortile unico di un proprietario di casa, ad esempio. L’installazione di gunite richiede da 8 a 12 settimane e può richiedere anche premi di costo più elevati. Le piscine di gunite spesso consentono al calcestruzzo di mescolarsi con l’acqua, modificando il livello di acidità del pH e richiedendo la miscelazione di sostanze chimiche aggiuntive nell’acqua per bilanciare l’offset del calcestruzzo. Inoltre, molti proprietari di case pagano per un maggiore grado di flessibilità e attrattiva dovendo creare altre caratteristiche, come le scale, che sarebbero state integrate nel guscio del telaio della piscina in fibra di vetro.

Infine, le piscine con rivestimento in vinile sono quelle che consentono di applicare uno strato di vinile all’interno della loro struttura e servono a proteggere quella struttura da accumuli e alghe. Le piscine Vinyl Liner sono spesso soggette a un livello ridotto di flessibilità nella loro applicazione, poiché le forme uniche spesso non si adattano ai perimetri personalizzati di molte piscine a tema, ecc. I rivestimenti vinilici nelle piscine sono spesso soggetti a livelli di pH e contenuto chimico, poiché vari tipi di sostanze chimiche, si raccoglieranno sul fondo del liner e lo scoloriranno, lo scoloriranno o ne comprometteranno l’integrità generale, soprattutto se lasciati nel tempo.

I rivestimenti in vinile possono anche trovarsi soggetti a perdite e spesso sarà necessario un kit Wet Patch per consentire la riparazione di quelle rotture che si trovano più spesso tra le giunture degli strati di vinile. Se si sospetta una perdita, è possibile assumere un funzionario di rilevamento delle perdite per valutare l’integrità della sospetta violazione. Ci sono molte opzioni da prendere in considerazione quando si determina quale tipo di piscina è più adatto alle esigenze e ai perimetri della posizione o dell’ambiente previsti, ma data l’ampia varietà di diversi tipi di piscine, tutti i numerosi stili disponibili consentono di determinare quale tipo presterà un’attenzione ottimale a quei fattori.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *