Gli spaghetti alla zucca e la dieta Candida

Hai mai sentito parlare di spaghetti di zucca? Se hai mai seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati, è probabile che tu abbia sentito parlare di questa fantastica zucca invernale che una volta cotta si sfalda in fili simili a spaghetti. La zucca spaghetti è un sogno per chi è a dieta a basso contenuto di carboidrati, contiene solo 5 grammi di carboidrati per porzione da ½ tazza. È per questo motivo che è una scelta ideale anche per chi segue la dieta della candida.

La dieta candida, nota anche come dieta anti-candida o dieta priva di lievito, è la pietra angolare del trattamento per una condizione nota come candidosi. La candidosi è caratterizzata da una crescita eccessiva di Candida albicans nel sistema intestinale. La Candida albicans è un tipo di lievito tipicamente benigno che è innatamente presente nel sistema intestinale. Idealmente, la Candida albicans lavorerà in accordo con tipi di batteri “amici” per creare una microflora intestinale unica che aiuta a mantenere il corpo sano. Sfortunatamente, numerosi fattori esterni consentono alla Candida albicans di crescere troppo e trasformarsi in un organismo opportunista. Questi fattori esterni includono l’uso eccessivo di antibiotici, steroidi, contraccettivi orali, stress e diete ricche di alimenti trasformati/zuccherati. Quando la Candida albicans cresce troppo, il corpo spesso sperimenta numerosi sintomi apparentemente non correlati come dolore articolare, sindrome da stanchezza cronica, sindrome premestruale, sindrome dell’intestino irritabile, infezioni croniche del seno, infezioni croniche da lieviti, vaginosi batterica cronica, ansia e depressione. Una volta che il delicato equilibrio della microflora intestinale viene interrotto, è molto difficile ripristinarlo. La dieta della candida cerca di ripristinare questo equilibrio interrompendo l’approvvigionamento alimentare della Candida albicans, facendola morire di fame e uccidendola. Sebbene possano essere necessari antimicotici soggetti a prescrizione e/o non soggetti a prescrizione per il trattamento della candidosi, l’adesione alla dieta da candida è la parte più importante del trattamento.

La dieta candida elimina alimenti e ingredienti che alimentano il lievito come zucchero, aceto, alimenti trasformati, cereali glutinosi, latticini e frutta. La dieta richiede anche di mangiare solo quantità moderate di carboidrati complessi e verdure ad alto contenuto di amido. Questo lascia verdure a basso contenuto di amido, carne, pollame e pesce da gustare liberamente. Con tutte queste limitazioni puoi capire perché gli spaghetti di zucca possono essere un alimento così importante per la dieta della candida. Gli spaghetti alla zucca sono estremamente versatili e possono essere consumati come contorno di carne, pollame o pesce o gustati come piatto principale in sostituzione di alcuni di quei carboidrati complessi. Gli spaghetti alla zucca sono ottimi come piatto principale e possono essere usati al posto della pasta nelle tue ricette preferite. Inoltre, gli spaghetti di zucca sono un’ottima fonte di vitamine A, B e C, calcio, magnesio, fosforo e potassio. È abbastanza prontamente disponibile tutto l’anno e rimarrà fresco per diverse settimane se conservato a temperatura ambiente. Gli spaghetti di zucca sono molto facili da cucinare in quanto puoi cuocere, far bollire, cuocere a vapore o persino microonde.

Per ulteriori informazioni sulla vita senza lievito seguendo la dieta candida, visita Yeast Free Living.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *