Fatti sconosciuti sugli atleti cubani

LO SAPEVATE …

Taismary Aguero è nato e cresciuto a Cuba prima di diventare cittadino italiano naturalizzato. È una delle giocatrici di pallavolo più famose degli anni 2000. Sotto le mani di Taismary Aguero, Cuba ha vinto la medaglia d’oro nella pallavolo ai Giochi Olimpici del 2000 in Australia. Tuttavia, è scappata in Italia nel 2001 e dopo aver vinto una convocazione in nazionale è diventata la prima pallavolista naturalizzata a segnare per l’Italia. Forse il suo più grande trionfo è stato quello di capitanare la sua nuova nazione al primo trionfo in Coppa del Mondo a Tokyo, in Giappone, nel 2007. Ironia della sorte, l’Italia, guidata dall’incredibile gioco di Taismary Aguero, ha sconfitto Cuba 3-0 (27-25, 25-19, 25-16) in finale.

Cuba non ha inviato una squadra di pugilato ai Mondiali del 1985 a Seoul, la capitale della Corea del Sud. Come mai? Perché Fidel Alejandro Castro Ruz non ha riconosciuto la Corea del Sud come paese indipendente e sovrano. C’erano molti pugili famosi che non andarono in Corea: Juan Torres Odelin, Pedro Orlando Reyes, Arnaldo Mesa Borell, Jesus Sollet Tomasen, Adolfo Horta Martinez, Eduardo Correa Ferrer, Candelario Duvergel Odelin, Angel Espinoza Capo, Julio Quintana Martinez, Pablo Romero Hernandez e Teofilo Stevenson Lawrence.

Ramon Fonst Secondo ha vinto più medaglie d’oro olimpiche di Teofilo Stevenson (pugilato), Alberto Juantorena Danger (atletica leggera), Mireya Luis Hernandez (pallavolo) e Felix Savon Fabre (pugilato). Chi è? Ramon Fonst era un famoso schermidore negli anni ’90, ’20 e ’30.
Nacque in una famiglia orientata allo sport nella capitale cubana dell’Avana il 31 agosto 1883. Suo padre era uno sportivo negli anni ’70 e ’80 dell’Ottocento. Come Jose Raul Capablanca (scacchi) ed Eligio Sardinas Montalvo (pugilato), è stato un atleta che ha sempre gareggiato con amore per Cuba.
Ramón Fonst ha ottenuto 125 medaglie in competizioni tenute in Europa, America Latina e Nord America. Ai Giochi Olimpici del 1900 in Francia, Ramon vinse la medaglia d’oro nell’evento della spada e alle Olimpiadi estive del 1904 negli Stati Uniti vinse tre medaglie d’oro. Nel 1926 vinse due medaglie d’oro ai Giochi dell’America Centrale e dei Caraibi a Città del Messico. Certamente, Ramon Fonst è il più grande atleta latinoamericano del 20° secolo.

All’inizio degli anni ’90, un gran numero di atleti ha iniziato a lasciare il proprio paese a causa delle cattive condizioni economiche e del severo trattamento da parte della polizia segreta. Molti hanno cercato rifugio negli Stati Uniti, in Spagna e in Canada.

Cuba ha inviato 2 atleti ai Giochi Universitari Mondiali del 2003, che si sono tenuti a Daegu, in Corea del Sud. Erano Yordanis Arencibia e Yurileidys Lupetey (judo).

Il campionato mondiale di pallavolo juniores del 1987 è stato boicottato da Cuba. Il luogo: la Corea del Sud. Per la prima volta dal 1978, i giocatori di pallavolo cubani non hanno preso parte a un torneo olimpico. La squadra cubana non ha difeso il titolo mondiale vinto a Roma due anni prima.

Cuba ha inviato 120 atleti ai Giochi Mondiali degli Studenti del 1973, che si sono svolti a Mosca, nell’URSS (l’attuale Russia). Il contingente cubano ha partecipato a nove sport olimpici: basket, atletica leggera, scherma, ginnastica, pallavolo, pallanuoto, tuffi, tennis e wrestling. Il miglior atleta è stato Alberto Juantorena, che ha vinto una medaglia d’oro nei 400 metri maschili.

La seconda Coppa del mondo di baseball si giocò nel 1939 a Cuba. Tre squadre hanno preso parte e i padroni di casa hanno battuto il Nicaragua nella finale dell’Avana.

Nel 2006, Osmany Juantorena Portuondo è stato il 18° atleta cubano ad essere squalificato per droga. È il nipote di Alberto Juantorena.

La dittatura cubana limita i contatti degli sportivi con le nazioni non alleate (soprattutto Corea del Sud, Polonia, Porto Rico, El Salvador, Ungheria e Repubblica Ceca). Permette a pochi atleti cubani di viaggiare fuori dal paese.

SAPEVATE ANCHE CHE:

Come Alexandre Alekhine (Francia), Bobby Fischer (USA) e Garry Gasparov (Russia), Jose Raul Capablanca y Graupera è considerato dagli esperti uno dei più importanti scacchisti del XX secolo. Ha vinto il titolo di campione del mondo di scacchi dal 1921 al 1927.
Dove è nato José Capablanca? Nacque il 19 novembre 1888 a L’Avana.

Il problema dell’uso illegale di droghe tra gli atleti cubani ha chiuso la competizione ai Giochi Panamericani del 1983 a Caracas, la capitale del Venezuela. La squalifica più notevole è stata il sollevatore di pesi cubano Daniel Nunez, che aveva vinto una medaglia d’oro ai Giochi Olimpici del 1980 a Mosca, URSS. È stato votato atleta dell’anno per il 1982 dalla Prensa Latina.

Jorge Enrico Blanco è stato uno dei pugili più conosciuti e amati di Cuba. Come mai? Nel 1967 vinse il titolo panamericano dei pesi leggeri.

Ai Giochi Olimpici del 1904, la squadra cubana di scherma vinse 8 medaglie (3 ori, 2 argenti e 3 bronzi).

Maria Teresa Mora Iturralde è stata una famosa scacchista. Nel 1922 vinse il Campionato Nazionale di Scacchi di Cuba.

Dal 1954 al 1968 Bertha Diaz ha vinto 258 medaglie d’oro. Ai Giochi Panamericani del 1955, vinse lo sprint di 60 metri e si qualificò per le Olimpiadi del 1956. Sfortunatamente, è scappata da Cuba negli anni ’60 quando è diventata una dittatura comunista. Nel 1956 stabilì un nuovo record panamericano di 11,20 secondi negli 80 metri a ostacoli.

Nel febbraio 1950, Rafael Emilio Fortun Chacon stabilì un nuovo record cubano e mondiale nei 100 metri sprint ai Giochi centroamericani e caraibici di Città del Guatemala. Nacque il 5 agosto 1919 a Camaguey, Cuba.

Manuel Sanguily è diventato il primo nuotatore cubano a classificarsi nella finale dei Giochi Olimpici, dove ha concluso diciassettesimo nel mondo nella competizione stile rana di 200 metri in Australia nel 1956.

La squadra cubana di pallavolo è un disastro. Come mai? Perché più di 14 giocatori di pallavolo hanno chiesto asilo politico in Europa e Porto Rico (2001-2007). Tra questi: Raydel Poey, Yasser Portuondo, Javier Gonzalez, Javier Brito, Maikel Salas, Yosleider Cala, Osvaldo Hernandez, Dennis Angel, Alexis Battle, Laseer Romero, Ramon Gato, Jorge Luis Hernandez, Ihosvany Hernandez e Leonel Marshall.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *