Esercizi di wrestling per l’equilibrio e la memoria muscolare

Mantenersi in forma con gli esercizi di wrestling

Come con qualsiasi sport, è importante che i lottatori eseguano una serie di esercizi di wrestling per mantenerli nella loro forma migliore dentro e fuori dal tappeto. Poiché il wrestling è uno sport che richiede forza bruta e agilità, la ripetizione di questi esercizi non solo rafforza la forza nelle aree necessarie, ma aiuta anche a costruire la memoria muscolare che può essere essenziale per vincere le partite di wrestling. Prova questi esercizi di wrestling durante gli allenamenti o come parte del riscaldamento pre-partita.

Mira alle ginocchia

Innanzitutto, ecco un esercizio chiamato “Knee Grab” che è appropriato per i lottatori di tutte le età. Per iniziare, due lottatori di forze comparabili stanno uno di fronte all’altro nelle loro posizioni regolari. Entrambi i lottatori dovrebbero avere le mani rivolte verso il basso e tese vicino alle ginocchia.

In questo esercizio, i lottatori cercheranno di usare le mani per afferrare le ginocchia del loro avversario mentre cercano di tenere il loro avversario bloccato all’esterno. Assicurati che il lottatore afferri davvero le ginocchia del suo avversario invece di un semplice tocco o schiaffo. Esegui questo esercizio per 2 o 3 sessioni di 20-30 secondi di lunghezza, consentendo ai lottatori un riposo di 10-20 secondi tra le sessioni.

Se eseguito correttamente, questo esercizio può essere piuttosto impegnativo dal punto di vista fisico. Poiché eseguire innumerevoli esercitazioni di wrestling può diventare monotono, ad alcuni allenatori piace iniettare un po’ di spirito competitivo nelle loro esercitazioni. Questo è uno di quegli esercizi che funzionano davvero bene come una mini-competizione, con il vincitore di ogni coppia che affronta il vincitore di un’altra coppia fino a quando solo un lottatore rimane vittorioso.

Afferra e vai

Il prossimo è il trapano “Grabber”, ottimo per aumentare la forza della parte superiore del corpo. Per iniziare l’esercitazione, due lottatori stanno uno di fronte all’altro nelle loro posizioni regolari. Al suono del fischio dell’allenatore, entrambi cercano di bloccare l’avversario o di mettersi dietro l’avversario rimanendo in posizione eretta e in piedi.

Le mosse migliori per vincere questo esercizio sono il duck under, il arm drag to body lock o il wrist lock. Alcuni allenatori consentiranno anche i blocchi della testa per questo esercizio. Esegui questo esercizio per 3 sessioni di 30 secondi di lunghezza, concedendo almeno 10-20 secondi di riposo tra le sessioni.

Un ottimo equilibrio

Questo prossimo esercizio chiamato “Hopper” è un modo semplice ma efficace per aiutare i lottatori a sviluppare e mantenere il loro equilibrio. Per iniziare l’esercitazione, due lottatori stanno uno di fronte all’altro nelle loro posizioni regolari. Al suono del fischio dell’allenatore, un lottatore afferra e tiene il piede del compagno all’altezza della vita. Possono muovere il piede il più possibile senza portarlo sopra il livello del torace.

L’obiettivo di questo esercizio è che il lottatore su un piede riadatti costantemente il proprio equilibrio per evitare di cadere sul tappeto. Esegui questo esercizio per 2-3 sessioni di non più di 20 secondi, poiché è piuttosto stancante per il lottatore su un piede.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *