Cultura dello skateboard

La cultura dello skateboard si è sviluppata nel corso degli anni ed è una fusione estremamente diversificata di cultura del surf, cultura punk, cultura di strada, cultura hip hop e cultura hard rock.

Puoi vedere tutti i diversi filoni fondersi in quella che ora è una cultura dello skateboard saldamente radicata. Ha preso la maggior parte degli elementi interessanti di questi generi e ha creato la propria identità.

Inizialmente faceva molto affidamento sulla cultura del surf negli anni ’50 e ’60, a causa del fatto che lo skateboard è cresciuto da e dal surf. Quindi usava molti degli stessi termini gergali, che sono ancora usati oggi, e l’intero ethos era legato alle corde del grembiule del surf.

Man mano che la cultura punk è cresciuta e la cultura dello skateboard si è allontanata dalle sue radici per abbracciarla, lo skateboard ha iniziato a essere visto come una cosa ribelle, e questo è stato trasmesso nel suo atteggiamento e nei suoi vestiti. L’influenza punk è ancora lì adesso, specialmente nel tipo di t-shirt che indossano gli skater.

Quando alcuni punk si sono trasformati in forme hard rock, questo bordo duro è diventato evidente.

Più fusion è arrivata quando la cultura di strada ha abbracciato lo skateboard, e quindi hai avuto la cultura hip hop che ha avuto un’enorme influenza su di esso, dai vestiti, a come indossi i tuoi vestiti, come ti comporti e ti muovi. È emozionante vedere tutti i diversi filoni fondersi in questa fantastica e forte identità che lo skateboard ha ora.

La cultura dello skateboard è ora una sottocultura fiorente e in continua evoluzione, che ha il movimento, i vestiti, la musica e l’attitudine al centro di essa.

Man mano che la musica e i vestiti cambiano sottilmente, cambia anche l’aspetto degli skateboarder, anche se la loro identità ora è estremamente forte e qualsiasi cambiamento da questo sarà un processo molto graduale.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *