Comprendere il fattore di rimbalzo nell’handicapping delle corse di cavalli

Molto è stato scritto e detto sui cavalli che lanciano un clinker in gara dopo il loro massimo sforzo. Quando un cavallo gareggia molto duramente e ottiene la sua massima velocità nella sua carriera, gli handicappati temono che possa rimbalzare nella corsa successiva e correre male. Succede, ma come ogni altra cosa nelle corse di cavalli ci sono diverse ragioni e comprenderle ti aiuterà ad affrontare questa situazione nel tuo handicap.

Prima di tutto, pensiamo a cosa fa rimbalzare un cavallo. I cavalli non leggono il modulo di gara e non si preoccupano di quale fosse la loro velocità nella loro ultima gara. Riguardano come si sentono. Questo è ciò che conta per il cavallo. Devono essere fisicamente in forma e riposati prima di una gara e devono essere anche mentalmente in forma. Quello che sta succedendo nella testa del cavallo è molto importante.

Se lo sforzo superiore nella sua corsa precedente ha stancato gravemente il cavallo, potrebbero volerci mesi prima che rimbalzi fisicamente. Naturalmente, i cavalli giovani si riprendono fisicamente meglio rispetto ai cavalli più anziani, ma questo non è necessariamente vero per il loro stato mentale. Un cavallo che ha corso il suo cuore e ha perso potrebbe non voler provare a vincere di nuovo. Quando un cavallo perde contro un cavallo superiore nonostante i suoi migliori sforzi, importa.

Potrebbero non pensare molto, ma sono animali da branco e stabiliscono la loro posizione sociale attraverso la loro capacità e volontà. Quella volontà potrebbe subire un colpo diretto se un cavallo è stato picchiato nonostante ci abbia provato molto. A un cavallo più anziano potrebbe non importare molto perché conosce il suo posto e sa anche che un’altra razza arriva sempre per affermarsi. Come può un allenatore sapere che il cavallo ha perso fiducia o desiderio?

Sfortunatamente, sia per gli allenatori che per gli handicapper, queste informazioni non escono sempre fino a dopo l’inizio della gara. A volte un cavallo darà indizi sulla sua condizione mentale ea volte no. Se un cavallo non mangia abbastanza dopo una grande corsa, è un brutto segno. Di solito significa che ha bisogno di un po’ di tempo libero e la possibilità di riorganizzarsi. I buoni addestratori se ne rendono conto e lasceranno riposare il cavallo.

L’handicap dovrebbe diffidare di qualsiasi cavallo che abbia avuto una grande corsa, ma ciò non significa che dovrebbe essere ignorato come un potenziale vincitore. Se l’allenatore l’ha lasciata riposare dall’ultima gara e nel paddock appare affilata e pronta, potrebbe valere la pena provare. Un calo di classe, tuttavia, non è necessariamente un buon segno o un motivo per scommettere su quel cavallo.

Preferirei vedere un cavallo che ha corso duramente riportato allo stesso livello. Un calo di classe può significare che l’allenatore sa che il cavallo non è in grado di vincere perché è probabile che rimbalzi. Seguire gli allenatori e capire le loro mosse ti aiuterà a capirlo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *