Come vengono realizzati i profitti reali dai professionisti che scommettono sulle corse di cavalli

Vi siete mai chiesti come si fa un vero profitto alle corse di cavalli? La maggior parte dei buoni handicapper professionisti può stimare le possibilità di un cavallo di vincere una corsa e guadagnarsi da vivere eliminando i cavalli che non hanno alcuna possibilità. Non sono le scommesse che facciamo quanto quelle che non facciamo che equivalgono al nostro profitto o perdita finale alla fine dell’anno. Ecco un esempio di come fare soldi scommettendo sui cavalli. Puoi chiamarlo un sistema di corse di cavalli, in effetti molto pratico, se lo desideri.

Prima di tutto, quasi tutti i sistemi di corse di cavalli funzionano qualche volta, ma niente, e non intendo dire niente, funziona sempre. Giocare con un buon fantino o allenatore e restare con i suoi cavalli ti assicurerà alcune vittorie, ma anche i migliori nel gioco di corse di cavalli hanno i loro crolli e giorni di riposo.

Uno dei modi migliori per trarre profitto dalle corse di cavalli è familiarizzare con alcuni dei migliori allenatori e fantini e poi seguirli ogni giorno mentre impari come riescono a vincere. Per seguire, ovviamente, non intendo pedinarli fisicamente, ma piuttosto, notare i loro cavalli che corrono, ostacolare la gara nel miglior modo possibile e vedere quali tipi di gare e con quali quote vincono.

Molti dei migliori fantini e allenatori corrono molto vicino al punto di pareggio se scommetti flat su tutti i loro corridori. Eliminando alcuni dei loro veri clunker, puoi avere un ROI positivo semplicemente scommettendo flat per vincere su qualsiasi cavallo che appare dal vivo. Se segui un grande fantino e impari che quando sale su un cavallo migliorerà, allora quasi tutti i cavalli che mostrano qualche promessa sono una buona scommessa. È incredibile quante volte un fantino di alto livello porti un cavallo a buon prezzo perché il pubblico non pensava che il corridore avesse una possibilità in base alle prestazioni passate.

Un fantino o un allenatore davvero bravo sorprenderà il pubblico di tanto in tanto ed è allora che puoi fare soldi giocando quasi tutto ciò che lui o lei ha in esecuzione. Prendiamo una situazione ipotetica e vediamo come si può guadagnare un ROI positivo. Non importa se stiamo parlando di flat o trots, qualsiasi buon pilota, fantino, allenatore può farti guadagnare.

Ad esempio, diciamo che l’allenatore John Doe ha avuto 1.000 partenze l’anno scorso e ha un ROI negativo di -4. Ciò significa che se scommetti $ 1 per vincere su ciascuno di quei 1.000 titolari, riceverai $ 960 in cambio di una perdita di $ 40. Scommettere flat che i suoi cavalli perderebbero il 4% del tuo bankroll nel tempo e questo di certo non sembra molto allettante. Ma con un po’ di handicap di base e di buon senso, questo può essere ribaltato. Per arrivare al punto di pareggio scommettendo sui suoi cavalli, dovresti eliminare solo 40 partenti dai 1.000. Pensi che potresti guardare 1.000 gare in cui questo allenatore ha avviato un cavallo ed eliminarne 40?

Probabilmente sarebbe abbastanza facile, soprattutto se sai che non li spinge al massimo nella loro prima gara, quindi qualsiasi titolare per la prima volta potrebbe essere eliminato. Se sai che vince raramente con un fantino senza nome a bordo e vince quasi sempre con solo una manciata di buoni fantini, puoi eliminare molte più scommesse. Vediamo come possiamo trasformare questo in un anno vincente.

Sulla base di una scommessa di vincita fissa di $ 100 per ciascuna delle sue gare, costerebbe $ 100.000 scommettere su ogni titolare che aveva. Ovviamente, non ci vorrebbero $ 100.000 per farlo perché continuerai a reintegrare il tuo bankroll. D’altra parte, nulla è garantito nella vita e si verificano serie di sconfitte, quindi un bankroll considerevole sarebbe in ordine e non preso dai soldi dell’affitto! Devono essere soldi che puoi permetterti di rischiare. Giocare ai cavalli, non importa quanto tu sia attento o quello che ti è stato detto, è gioco d’azzardo.

Quindi il primo posto in cui iniziamo è eliminare i primi titolari. John ne ha 30 tra i suoi 1.000 inizi dell’anno. Rimangono 970 scommesse. Sulla base di scommesse da $ 1, riceverai comunque $ 960 per i vincitori, quindi stiamo ancora guardando a una perdita di $ 10, ma siamo anche molto vicini al punto di pareggio. Eliminando i cavalli che hanno un fantino con cui non vince, e quei cavalli che sembrano gravemente sovrapposti, riusciamo a eliminare altri 60 partenti. Ora siamo a 910 scommesse moltiplicate per $ 100, il che significa che faremo $ 91.000 di scommesse nel corso dell’anno. Ma se siamo abbastanza bravi da non eliminare nessuno dei suoi vincitori, realizzeremo un profitto. Continueremo a scommettere più di 9 dei suoi titolari su 10, quindi non ne abbiamo eliminati troppi, solo i veri e ovvi clunker.

Quel $ 960 volte la nostra puntata base di $ 100 equivale a $ 96.000. Questo è l’importo che i suoi vincitori pagheranno nel corso di un anno sulla base di scommesse vincenti di $ 100. Stiamo investendo $ 91.000 per acquistare le scommesse o le scommesse, quindi il nostro profitto o ROI è di $ 5.000. Ciò equivale a un margine di profitto del 18,2%. Per un handicapper professionista, qualsiasi cosa oltre il 10% va bene.

Mentre le scommesse vincenti da $ 100 possono essere fuori dalla portata di molti giocatori e le scommesse flat per vincere potrebbero non piacere ad alcune persone, questo è il tipo di scenario che molti veri professionisti cercano e in cui lavorano ogni giorno. Non vi è alcuna garanzia di anno in anno del successo di qualsiasi allenatore o fantino ed è per questo che vale la pena giocare più di un fantino o allenatore. Si potrebbe dire che crea un portafoglio diversificato. È così che si ottengono profitti reali alle corse di cavalli, non con espedienti o programmi per computer.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *