Caccia in Sud Africa – 4 consigli per garantire un viaggio di successo

Storia e conservazione

La caccia in Sud Africa più di cento anni fa era a dir poco un massacro. La selvaggina è stata cacciata quasi fino all’estinzione. Oggi, il Sud Africa ha un sistema di controlli ed equilibri in modo che la fauna selvatica sia abbondante mentre offre ai cacciatori l’opportunità di svago. L’idea di conservazione in relazione alla caccia iniziò con Paul Kruger nel 1894.

Kruger era presidente del Sud Africa ed è stato sotto la sua amministrazione che il primo parco nazionale è stato istituito in questo paese. Il Kruger National Park iniziò con 17.000 ettari nella provincia del Transvaal orientale e nel 1898 fu fuso con la Sabi Game Reserve. Nei successivi cento anni furono istituiti 16 Parchi Nazionali e oltre 120 Parchi Provinciali.

Ciò ha portato alla creazione di oltre 560 Riserve Naturali private e di oltre 800 fattorie private recintate. La conservazione è fondamentale per la sopravvivenza di queste riserve e fattorie. La caccia è necessaria per mantenere il delicato equilibrio tra il numero di animali e la disponibilità di cibo.

Suggerimenti per la caccia in Sud Africa:

1. Affinché uno straniero possa cacciare in Sud Africa, deve assumere un fornitore di caccia locale autorizzato e un cacciatore professionista autorizzato deve guidare la squadra di caccia.

2. Tra il cacciatore e l’allestitore di caccia deve essere firmato un accordo scritto di caccia che descriva la specie, il sesso e le tariffe di caccia.

3. Il Sudafrica potrebbe essere l’unico paese che offre caccia tutto l’anno. La stagione venatoria principale va da giugno ad agosto; tuttavia, se vuoi cacciare in aree meno affollate in qualsiasi momento da marzo a novembre va bene.

4. Sarai molto lontano dai centri commerciali Signore e Signori, quindi porta vestiti da caccia di qualità. Per la cacciatrice, la tua attrezzatura da caccia dovrebbe consistere in stivali pre-indossati di qualità, abbigliamento da caccia isolante da donna e abbigliamento mimetico da donna.

A caccia dei Big Five del Sud Africa

Cacciare i “Big Five” in Sud Africa è il sogno di uno sportivo o di una sportiva. Includono:

o Elefante

o Leone

o Rinoceronte

o Capo Bufalo

o Leopardo

L’elefante è il più grande mammifero terrestre con un peso compreso tra 13.000 e 14.000 libbre. Questi colossi possono correre fino a 24 miglia all’ora, quindi fai in modo che i tuoi colpi contino.

Il leone è un cacciatore notturno e viaggia in orgoglio. Le femmine fanno la maggior parte della caccia mentre i maschi sono i guardiani dell’orgoglio. Possono raggiungere velocità fino a 48 miglia orarie.

Il White Rhino pesa 7.715 libbre e può raggiungere velocità fino a 24 miglia orarie.

Il bufalo del capo è spesso indicato come l’animale più pericoloso della boscaglia africana. Sebbene cerchino di evitare situazioni pericolose, manterranno la loro posizione e combatteranno quando vengono messi alle strette. Possono raggiungere velocità fino a 33 miglia orarie.

Il leopardo è un elegante cacciatore notturno e il suo pasto preferito è la carne di babbuino. Vivono in regioni montuose e possono raggiungere velocità fino a 37 miglia orarie.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *