Caccia con l’arco da caccia grossa

Se sei un cacciatore con l’arco, potresti aver visto storie in TV sulla caccia in luoghi esotici, ma hai mai pensato che potresti fare il tuo viaggio in luoghi come l’Africa, l’Alaska o persino la Nuova Zelanda, semplicemente andare a caccia. Può sembrare troppo lontano o troppo costoso, ma coloro che hanno provato il brivido di cacciare selvaggina esotica spesso non vedono l’ora di tornarci ancora, e ancora.

Tradizionalmente usato come termine per riferirsi alla caccia dei cinque grandi dell’Africa (leone, elefante, bufalo del capo, leopardo e rinoceronte bianco), il termine “grande selvaggina” è ora usato per includere una vasta gamma di grandi animali in Africa e in tutto il mondo , tra cui tigri, antilopi, alci, orsi e bisonti.

La caccia grossa ha una lunga storia umana. Le pitture rupestri ritraggono i primi uomini che cacciano mammut in gruppi con lance o rocce. Due dei metodi di caccia più popolari, l’utilizzo di un supporto per alberi o di una macchia e di un gambo, sono entrambi apprezzati nella caccia alla selvaggina grossa. Le tende possono essere utilizzate anche in alcuni periodi dell’anno, di solito nella stagione secca, quando gli animali visitano più spesso le pozze d’acqua.

In Africa sono disponibili fino a dieci specie di selvaggina grossa contemporaneamente e puoi aspettarti di sparare a circa sei animali durante una caccia di dieci giorni. Potresti non renderti conto di quanta varietà troverai sia negli animali che nelle esperienze. Oltre a quelli che caccia, ci sono altri animali esotici a cui puoi semplicemente divertirti a stare così vicino.

L’Africa offre anche una vasta gamma di clima e terreno per offrirti la migliore esperienza disponibile. Alcuni campi privati ​​sono allestiti specificamente per la caccia con l’arco, e quindi offrono la migliore qualità di gioco e le condizioni disponibili. La principale stagione di caccia con l’arco va da fine maggio a settembre/ottobre, con luglio e agosto i mesi più visitati. Questo perché sono i mesi più secchi e quindi gli animali visitano spesso gli abbeveratoi. Molti animali vanno in carreggiata da fine maggio a giugno, quindi questo può anche essere un momento emozionante per cacciare.

Molti visitatori sono sorpresi di scoprire quanto siano moderne le infrastrutture e gli alloggi in alcuni paesi africani, offrendoti tutti i comfort di casa. Ci sono anche altre cacce disponibili per coloro che desiderano vivere la “vecchia Africa” ​​e cacciare in un ambiente più aspro, compresa la caccia e il monitoraggio a piedi. Il clima e il terreno delle gamme africane li rendono ideali per la caccia con l’arco con entrambi i metodi. Molti gruppi e agenzie offrono ora visite guidate specializzate per la caccia alla selvaggina grossa. Questi tour spesso includono guide che hanno una grande esperienza con la caccia alla selvaggina grossa e il tipo di animali nella loro zona particolare. Avranno anche spesso le loro tende o nascondigli installati nei posti perfetti.

Prima di prepararti per la partenza, ricordati di verificare i requisiti minimi di attrezzatura con il tuo gruppo di tour. Se non lo sei già, dovresti sentirti a tuo agio con gli scatti da nascondigli e posizioni elevate. I colpi possono essere effettuati da una ventina di yarde, ma i colpi di follow-up possono essere effettuati anche da più di trenta yarde. Quando si caccia con l’arco in Africa, la precisione è sicuramente la chiave.

Un altro luogo fantastico per i cacciatori con l’arco, e un viaggio più facile dalla terraferma degli Stati Uniti, è l’Alaska. Se non l’hai mai visitato prima, lo scenario da solo vale il viaggio. Dalle montagne e dai ghiacciai innevati all’acqua blu e alla straordinaria tundra in estate, assicurati di portare la tua macchina fotografica. Potresti prendere in considerazione più di un viaggio per sfruttare tutti i diversi giochi disponibili in orari e luoghi diversi.

Uno dei big game più ricercati dell’Alaska è l’orso bruno. Qui crescono più grandi che altrove a causa dell’abbondanza di cibo disponibile, in particolare il salmone della deposizione delle uova annuale. Gli orsi hanno una media di circa 8 piedi e mezzo, ma possono superare i dieci piedi e pesare più di 1.800 libbre. Le ore di luce più lunghe in Alaska creano un’incredibile caccia all’orso bruno.

Gli orsi grizzly sono abbondanti anche in alcune parti dell’Alaska e c’è un’area aperta per la caccia al grizzly tutto l’anno. Il periodo migliore per visitare i grizzly è giugno, agosto e settembre. L’Alaska offre anche la caccia all’alce e all’orso nero. Proprio come l’orso bruno, gli alci dell’Alaska sono i più grandi disponibili e quelli occasionali hanno superato i settanta pollici. L’alce da caccia può anche dare il brivido in più di viaggiare nei terreni di caccia tramite idroscivolanti e motoscafi.

Da luglio a settembre, la tundra offre un accesso senza precedenti per la caccia agli orsi neri. Non è raro vedere oltre quaranta orsi in una sola settimana all’inizio della primavera. Altre specie disponibili per la caccia alla selvaggina in Alaska includono il cervo Sitka, la capra di montagna, l’ariete, il lupo e il ghiottone (alcuni potrebbero richiedere licenze aggiuntive).

La Nuova Zelanda è una destinazione a cui molti cacciatori con l’arco potrebbero non aver pensato, ma vale la pena dare un’occhiata. Oltre a uno scenario spettacolare, offre selvaggina di grandi dimensioni che potresti non incontrare in nessun’altra parte del mondo, tra cui cervi, cervi, cinghiali, capre, montoni e bufali d’acqua. La principale stagione di caccia ai trofei va da marzo a settembre, ma la caccia con l’arco è disponibile tutto l’anno, quindi ci sono molte opportunità per qualsiasi membro della tua famiglia o gruppo non cacciatore di godersi anche altre attività.

La caccia in Nuova Zelanda può comportare il viaggio su un terreno impegnativo con tutte le condizioni atmosferiche, quindi generalmente ti godrai di più una battuta di caccia qui se sei in forma e in buone condizioni fisiche. Tuttavia, molti gruppi di safari hanno alternative disponibili per coloro che ne hanno bisogno.

Quando partecipi a un safari di caccia con l’arco di grossa selvaggina, vorrai essere molto ben attrezzato per qualsiasi situazione, forse più di quanto tu stia andando a caccia localmente. Ogni area avrà regolamenti minimi sul peso di traino e anche le balestre sono illegali in molti paesi. Potrebbero esserci anche restrizioni sui materiali e sulla lunghezza delle frecce, nonché sul tipo di punte usate. Alcune frecce a punta larga possono essere utilizzate solo su specie particolari.

Una volta in molti safari o viaggi guidati, in particolare in Africa, è improbabile che tu possa acquistare attrezzature o forniture di emergenza per l’arco. Si consiglia quindi di portare con sé una buona scorta di frecce, corde di arco e qualsiasi altro pezzo di ricambio di cui si possa aver bisogno. I buoni colori mimetici per qui sono solitamente grigio tenue, marrone e giallo.

Oltre all’arco e alle frecce, altre attrezzature consigliate includono una cuffia per le frecce per proteggere le frecce durante il viaggio, più di un rilascio, guanti, protezioni per le braccia, una maschera o una punta per il viso, un piccolo set di strumenti per riparare l’arco in movimento, un strumento per affilare, cera, lubrificante, colla, un coltellino tascabile, un binocolo, un telemetro e un piccolo zaino da giorno.

Potresti anche prendere in considerazione una pressa per arco a portale, corde e cavi extra, mirini peep, resto della freccia, mirino, stabilizzatore, ammortizzatori degli arti, silenziatori, aste, palette, cocche, tubi di zavorra e bersagli. È improbabile che tu possa acquistare pezzi di ricambio una volta arrivato e avere un arco rotto durante il viaggio sarebbe un disastro.

Quindi, la prossima volta che vedi una grande caccia al gioco in TV e ti chiedi come potrebbe essere viverla, prendi il tuo computer e dai un’occhiata ad alcuni dei safari disponibili. Molti tour operator organizzano speciali viaggi di caccia con l’arco o pacchetti di gruppo, rendendo un viaggio per cacciare selvaggina esotica più conveniente che mai.

Una destinazione per la caccia con l’arco di grossa selvaggina che potresti non aver considerato è l’Australia. Come l’Africa, il paese offre paesaggi belli e diversi. Sebbene la caccia alla selvaggina grossa in Australia sia generalmente limitata al bufalo d’acqua, la caccia è un’esperienza fantastica per i cacciatori con l’arco e un trofeo diverso da quello che molti sperimenteranno. La posizione remota nel nord significa che puoi cacciare in una natura selvaggia davvero incontaminata. Gli animali sono imprevedibili e devono essere trattati con cautela, rendendo la caccia impegnativa.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *