Aumenta le tue capacità di autosoccorso per le immersioni subacquee

Stare sott’acqua è una bella esperienza. I subacquei addestrati hanno la capacità di esplorare la bellissima flora e fauna e godersi l’interazione con la vita acquatica. Tutte le associazioni di formazione in tutto il mondo insegnano nei loro corsi come esplorare quel mondo in modo sicuro. Tuttavia, possono verificarsi problemi e con la reazione sbagliata il subacqueo può entrare in una situazione pericolosa per la vita. Le seguenti abilità aumentano le tue capacità di autosoccorso e ti aiutano nell’improbabile eventualità di problemi sott’acqua.

1.) Un buon controllo dell’assetto è l’abilità più importante per le immersioni subacquee. Evita di lottare per mantenere la posizione dei subacquei in superficie e sott’acqua. Ti aiuta a stare lontano dal fondale, riducendo il rischio di lesioni acquatiche e protegge la vita sottomarina dal danneggiamento della tua attrezzatura.

2.) Un corretto controllo delle vie aeree ti consente di respirare facilmente se hai piccole quantità d’acqua nel boccaglio o nell’erogatore evita così il soffocamento. Usa semplicemente la lingua come paraspruzzi.

3.) Evitare la disidratazione. La disidratazione può causare crampi anche in immersioni rilassate con buona visibilità e assenza di corrente. Se si verifica un crampo, prestare attenzione alle procedure di rimozione dei crampi. Attira l’attenzione dei tuoi amici, fermati, riposati (se necessario aggrappati a qualcosa), continua a un ritmo più lento o interrompi l’immersione ed emergi con il tuo compagno di immersione.

4.) Gestire correttamente i problemi con l’alimentazione dell’aria. Ci sono diverse opzioni per gestire questo tipo di problemi e gli studenti subacquei li imparano al livello base. Continua a esercitarti con il tuo compagno di tanto in tanto alla fine di un’immersione durante la sosta di sicurezza. Se ti piacciono le immersioni in solitaria (non consigliate dalla maggior parte delle associazioni di immersioni) porta una bottiglia di pony o una bottiglia di risalita autonoma.

5.) La vertigine (perdita del senso dell’orientamento e dell’equilibrio) può verificarsi durante le immersioni profonde oa mezz’acqua quando non si ha alcun riferimento ed è un’esperienza spiacevole, quindi è necessario rispondere correttamente prima che diventi un problema serio. Le vertigini possono causare stress e nausea. Quando ti senti disorientato, devi attirare immediatamente l’attenzione dei tuoi compagni di immersione. Cerca di entrare in contatto con un oggetto fisso o con il tuo amico. Anche abbracciarti può funzionare. Guarda le tue bolle per il tuo orientamento su e giù.

Seguire queste linee guida ti aiuterà in una situazione di autosoccorso. Esercitati e perfeziona frequentemente le tue abilità subacquee o iscriviti a un programma di aggiornamento se non ti immergi da un po’.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *