Arti marziali e salute sessuale

Secondo la storia, nel 527 d.C., un imperatore di nome Wu Di invitò un monaco indiano di nome Bodhidharma a recarsi in Cina. Lo scopo del viaggio era che Bodhidharma venisse e insegnasse ai suoi compagni monaci in determinati esercizi per aiutare a rafforzare i loro corpi. I monaci nella provincia di Henan venivano spesso attaccati da banditi e non avevano addestramento su come difendersi.

Dopo essere arrivato al tempio di Henan, Bodhidharma meditò per nove lunghi anni. Dopo aver terminato la meditazione, Bodhidharma scrisse due libri intitolati “Yi Jin Jing” e “Xi Sui Jing”. Il primo riguardava esercizi per sviluppare la forza esterna, mentre il secondo riguardava la meditazione e la respirazione. Dopo aver terminato i due libri, scrisse un terzo libro intitolato “Shi Bao Luo Han Shou” (Le diciotto mani di Lohan), che parlava delle sue esperienze come membro degli Kshatriya. (Guerrieri e governanti indiani). Questo libro includeva routine difensive sincronizzate. Gli storici considerano questo libro come il primo manuale sui movimenti di combattimento offensivi e difensivi. Fu così che nacquero le arti marziali in Cina.

Questi fatti spiegano la stretta somiglianza delle posizioni nelle arti marziali cinesi e nello yoga. Entrambe le tradizioni si sono concentrate sulla regione addominale inferiore come centro di tutta l’energia umana (chi, pneuma, ki). Le arti marziali e lo yoga sono stati entrambi sviluppati per promuovere un corpo sano, aumentare la durata della vita e raggiungere uno stato di beatitudine.

Secondo le credenze orientali, il misterioso potere del chi è responsabile dell’autoguarigione, del recupero di sé e dell’autorealizzazione; e che tutta la vita nel cosmo è ispirata dal chi. In quanto “forza vitale” o energia vitale presente in ogni essere vivente, è anche la stessa forza che controlla l’universo. Chi è la parola cinese per la parola vita… e tradotta come ‘pneuma’ in greco… e ‘ki’ in giapponese.

Studi clinici mostrano che gli artisti marziali utilizzano diversi aspetti del fitness come la forza muscolare, la resistenza, il condizionamento aerobico e anaerobico. La loro formazione coinvolge anche flessibilità, composizione corporea, capacità motorie e coordinazione. Queste modalità di allenamento possono offrire ai praticanti benefici per la salute come muscoli più forti e una migliore resistenza. La formazione nelle arti marziali include anche la meditazione. Questi momenti di quiete possono portare brevi periodi di relax. Alcune persone in realtà vedono le arti marziali come “meditazione in movimento”. Le ricerche hanno anche dimostrato che la pratica regolare delle arti marziali aiuta a rilasciare lo stress e migliorare la propria autostima.

Salute sessuale

Ma più che un semplice sistema di autodifesa e meditazione, la pratica delle arti marziali è anche associata al miglioramento della libido e delle prestazioni sessuali complessive. Le persone che si esercitano frequentemente hanno più energia, meno ansia, migliore autostima e livelli di testosterone aumentati. Le arti marziali non solo rassodano il corpo e migliorano la salute generale, le arti marziali possono anche migliorare la propria vita sessuale. La pratica delle arti marziali comporta un rigoroso sforzo fisico. Tuttavia, Bodhidharma fu attento a insegnare ai suoi studenti monaci la virtù della moderazione. Insegnò loro che anche nelle arti marziali bisogna prestare attenzione per evitare un allenamento eccessivo. Alcuni studi dimostrano che un allenamento fisico troppo intenso può avere un effetto sulla propria sterilità. Un’indagine condotta da esperti di salute ha rivelato che l’esercizio eccessivo provoca affaticamento, che quindi riduce temporaneamente il numero e la qualità degli spermatozoi. Altre ricerche sottolineano che coloro che hanno esercitato fino al punto di esaurimento hanno prodotto meno sperma durante l’eiaculazione. Gli specialisti affermano che ciò accade perché il corpo si “uccide” letteralmente durante l’allenamento. Per costruire muscoli e migliorare il corpo, ha bisogno di recuperare per raggiungere il normale sviluppo cellulare. Le attività fisiche intense possono ridurre il livello di ormoni nel sangue che influisce sulla produzione di sperma. Gli esperti medici ritengono che i livelli di spermatozoi tornino quasi alla normalità dopo circa tre giorni. Hanno aggiunto che bere caffè dopo alcune ore di allenamento può proteggere la qualità dello sperma a causa degli antiossidanti che si trovano nella caffeina.

In effetti, comprendere i benefici delle arti marziali e dell’esercizio fisico può fare la differenza nella propria vita. Se eseguite correttamente, queste arti possono promuovere una buona salute e una vita sessuale ancora migliore.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *