Andre il Gigante

Negli anni ’80, quando il WWF stava iniziando la sua ascesa al riconoscimento nazionale, Vince McMahon ha coinvolto un gruppo di superstar per lanciare la crescita dell’azienda negli Stati Uniti. Tra queste superstar c’era Andre The Giant, che anche solo per la sua taglia, era un talento che avrebbe sicuramente attirato grandi folle ovunque andasse, dato che nessuno aveva visto un uomo di queste dimensioni nel wrestling professionistico prima di questo punto. Sebbene Hogan sia stato spinto come la superstar principale della compagnia, è indubbio che Andre abbia attirato un numero enorme di fan.

Andre è stato scoperto da Lord Alfred Hayes, un ex wrestler inglese che ha continuato a interpretare ruoli non di wrestling in WWF dopo la scoperta di Andre. Andre ha poi lasciato la casa da adolescente per diventare un wrestler a Parigi, ma i lottatori disposti ad affrontarlo erano pochi e rari, a causa delle sue dimensioni e della sua forza. Si è fatto un nome in queste arene e, dopo essersi trasferito in Canada per continuare la sua carriera nel wrestling, ha presto iniziato a parlare con due Vince McMahon, sia senior che junior, e lo hanno aiutato a lanciarlo in un’industria pronta ad accogliere Andre a braccia aperte.

LO SAPEVATE? Andre The Giant è stato fatturato a 7 piedi 4 dal WWF e, sebbene Jim Duggan e Bobby Heenan insistano sul fatto che ciò fosse corretto, si afferma che la sua altezza sia un’intera gamma di cifre diverse, da 6 piedi 9 fino a 7 piedi 4 che il WWF stavano rivendicando.

Andre ha fatto il suo debutto in WWF come volto, e durante questo periodo è diventato temporaneamente la più grande superstar della compagnia, poiché nel 1984 Andre è stato inserito nel Guinness World Records per essere il wrestler più pagato della storia, guadagnando $ 400.000 in un singolo anno. La prima grande faida di Andre ha coinvolto lui e Big John Studd, mentre i due uomini giravano per il mondo, combattendo per decidere chi fosse il più grande gigante del wrestling professionistico. Alla fine, alla prima Wrestlemania, questa faida giunse a una conclusione definitiva quando Andre sconfisse Studd in una sfida di body slam, rafforzando l’affermazione che la maggior parte delle persone già credeva, che Andre The Giant fosse il più grande gigante del wrestling, non solo in quel momento, ma migliore di tutti i giganti che erano venuti prima di lui.

Andre ha continuato a essere mostrato dal WWF come un colosso quasi inarrestabile, fino all’anno successivo, quando ha preso parte a una battaglia reale con le migliori superstar, oltre ai migliori giocatori della NFL. Nomi già affermati come Bruno Sammartino furono coinvolti in questa battaglia reale, e anche così, il WWF era così entusiasta di mostrare Andre che gli fecero sconfiggere questi grandi nomi. Ovviamente, non sono diventati più grandi di Andre, e alla fine della partita, è stato solo per lui e la Hart Foundation. In un’altra dimostrazione del dominio di Andre sul ring, ha poi eliminato Jim Neidhart e Bret Hart da soli, consolidando la sua posizione di vera potenza dominante.

LO SAPEVATE? Andre The Giant si è effettivamente addormentato durante una partita con Big John Studd una volta.

Prima di Wrestlemania III, Andre ha attraversato un periodo di 15 anni in cui ha perso per schienamento o sottomissione solo in due occasioni. Canek lo ha battuto per schienamento nel 1984 e Antonio Inoki ha battuto Andre per sottomissione nel 1986. Inoltre, ha portato Harley Race e Nick Bockwinkle a un pareggio a tempo limite, dimostrando che le sue incredibili dimensioni non lo hanno portato a diventare un artista sciatto come il tempo è progredito durante una partita. Con questo in mente, è incredibile pensare a quanto deve essere stato ben curato Andre, per le sue condizioni fisiche che gli hanno permesso di lottare per un’ora contro i due maggiori campioni del mondo dell’epoca, in Race e Bockwinkle.

Andre ha poi voltato le spalle nel 1987, dopo aver ricevuto un trofeo per essere stato “imbattuto per 15 anni”, il che era vero solo all’interno di un ring del WWF, e ha scontato una manciata di sconfitte. In una delle edizioni più famose di Piper’s Pit, Andre è poi andato a strappare la maglia di Hogan, prima di sfidarlo a un match a Wrestlemania III. Non è noto se Andre avrebbe vinto la partita, ma ha accettato di perdere contro Hogan a causa di problemi di salute, poiché a questo punto gli erano stati fatturati 525 libbre. Anche così, Hogan afferma che Andre si sentiva più vicino a 700 libbre. Questo è stato il match che ha messo Wrestlemania sulla mappa e ha fatto parlare il mondo intero.

LO SAPEVATE? Tali erano le grandi dimensioni di Andre a Wrestlemania III, Hulk Hogan in realtà si è strappato il latissimus dorsi mentre sbatteva Andre.

Questa faida è continuata l’anno successivo, con Andre e Hogan che alla fine sono andati a capitanare le squadre rivali della Survivor Series, all’evento inaugurale. La squadra di Andre ha vinto questa volta, dato che Andre ha ottenuto la caduta vincente su Bam Bam Bigelow. Tuttavia, questa non è stata l’ultima volta che Hogan e Andre hanno gareggiato per il campionato WWF sul ring, poiché quando Ted DiBiase non è riuscito a convincere Hogan a vendergli il titolo, si è poi rivolto ad Andre, che ha vinto il campionato WWF , e questa è stata l’unica volta in cui Andre avrebbe detenuto la prestigiosa cintura del titolo. Andre ha poi venduto il titolo a DiBiase, ma a DiBiase non è stato attribuito un regno in campionato a causa del fatto che Jack Tunney ha lasciato il titolo in seguito a ciò.

LO SAPEVATE? Nel 1993 è stata creata la WWF Hall Of Fame e in quell’anno Andre è stata l’unica superstar inserita.

La salute di Andre stava ora peggiorando gravemente, quindi dopo aver collaborato per un po’ con Haku, una volta vinto il World Tag Team Championships come The Colossal Connection, è poi svanito dal quadro del wrestling professionistico, annunciando infine il suo ritiro ufficiale nel 1992. Andre è morto meno di un anno dopo, nella sua stanza d’albergo a Parigi. Ironia della sorte, Andre era solo a Parigi per partecipare al funerale di suo padre. Come desiderava, Andre fu cremato e le sue ceneri furono sparse nel suo ranch nella Carolina del Nord. Non c’è dubbio che l’eredità del primo grande gigante della storia del wrestling professionistico non sarà mai dimenticata. Sono stato James D e hai letto del primo uomo a rendere famosi i giganti del wrestling professionistico. RIP Andre “The Giant” Roussimoff 1946-1993.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *